Santo Rosario on line

Mercoledi, 30 novembre 2022 - Misteri gloriosi - Sant´ Andrea apostolo ( Letture di oggi )

Massime di perfezione cristiana:Chi ama veramente cerca con de­licatezza di non offendere la persona amata; per questa ragione, chi vive in comunità e si onora di amare il proprio istituto, deve evitare ogni singolarità ed ogni affetto particolare, special­mente con quanti sono meno spirituali e più spregiudicati.
font

Novembre, mese della Madonna della Medaglia Miracolosa



Medaglia Miracolosa

29. CHE COS'È LA MEDAGLIA MIRACOLOSA?

Che cos 'è la Medaglia Miracolosa? La Medaglia è la riproduzione dell'immagine di Maria così come si mostrò a Santa Caterina Labouré. È il memoriale delle sue Apparizioni e,' un potente strumento della Misericordia di Maria è un segno sensibile, un sacramentale, che risveglia in noi la fede, la speranza e la carità, predisponendoci a ricevere tutte le grazie che Maria vuole riversare su di noi. La Medaglia Miracolosa è un distintivo di amore e di onore per tutti coloro che hanno scelto Maria per Madre, è un invito a farci modellare da lei secondo l'immagine di suo Figlio Gesù. La Medaglia è un sicuro pegno di protezione: chi la porterà sarà sotto la specialissima protezione della Madre di Dio. Una protezione forte, fondata sulla potenza di Dio, una protezione continua, per l'anima e per il corpo, per tutti e per sempre. La Medaglia è il "libro" della nostra Maestra. Maria vuole che "leggiamo" e meditiamo le verità e le promesse scritte in questo suo "libro" ideato da lei, capolavoro del suo amore per noi e della sua sapienza. Tutto è una mirabile sintesi delle verità più grandi della fede: la tragedia della caduta, il trionfo della Redenzione, lo splendore della vittoria finale. Maria si mostra come l'Immacolata, la Corredentrice, l'Assunta, la Mediatrice, la Regina e la Madre di ognuno di noi. La Medaglia è il "catechismo" di Maria: leggiamolo, meditiamolo, viviamolo. La Medaglia è uno scudo sicuro e impenetrabile sotto cui rifugiarci nei momenti tristi, nei momenti bui, nel tempo del pericolo e del dolore. Ci protegge dalle tentazioni, ci fortifica nella lotta contro il peccato, ci ripara dagli assalti del demonio che in tanti modi cerca di farci cadere e di allontanarci da Dio. La Medaglia è una sorgente di grazie. La Madonna si è mostrata con le mani aperte verso di noi, nell'atto di offrirci il suo aiuto e di versare su di noi e sul mondo ogni bene spirituale e materiale che serva alla salvezza delle anime. Maria gode nel darci le sue grazie e soffre quando, per la nostra indifferenza , la nostra mancanza di preghiera e il nostro rifiuto, non riesce a ricolmarci di bene. La Medaglia è una calamita di grazie celesti, è un parafulmine contro il male. Tanti, portandola anche a loro insaputa, devono ad essa la salvezza del corpo e dell'anima. Quanti invocano la Madonna della Medaglia Miracolosa con fede, vivendo in grazia di Dio, ricevono da lei guarigioni, conversioni, progressi nella vita spirituale e grandi miracoli. La Medaglia è una chiave che ci apre il Cuore di Maria, il Cuore di Gesù, il cuore degli uomini e le Porte del Cielo. La Medaglia è l'amo con cui Maria pesca anche i cuori più induriti dal peccato, i cuori più chiusi e ostinati ed è anche l'amo che Lei mette nelle nostre mani per ricondurre a Lei e, tramite Lei, a Gesù i nostri fratelli lontani. La Medaglia è un seme di bene e di salvezza, è un dono di Dio. La Madonna ce l'ha portata e noi siamo chiamati a seminarla dappertutto, con fede e con gioia.

Impegno: Valorizziamo il dono della Medaglia? Cerchiamo di fare un "piano di semina" vedendo a chi vogliamo donarla e in quali ambienti è bene cominciare a farne una larga difusione.

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte.

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te.

Fonte: Preghiere a Gesù e Maria