Santo Rosario on line

Mercoledi, 30 novembre 2022 - Misteri gloriosi - Sant´ Andrea apostolo ( Letture di oggi )

Sant'Antonio di Padova:Dobbiamo essere sempre occupati intorno alla nostra anima, perché non ci avvenga quello che dice Salomone: "Passai accanto al campo del pigro e presso la vigna d'un tale scriteriato, ed eccoli ingombri di erbacce. Le ortiche ne coprivano la superficie e il muretto di pietre era sgretolato" (Pro 24,30-31).
font

Novembre, mese della Madonna della Medaglia Miracolosa



Medaglia Miracolosa

23. LA MEDAGLIA E LA MEDIAZIONE DI MARIA

Le apparizioni a Santa Caterina Labouré contengono anche un importante messaggio che non è illustrato nella Medaglia Miracolosa, ma che non è di secondaria importanza. Lo dimostra il fatto che a lungo la Santa si diede da fare, tramite il suo confessore e poi, alla fine della sua vita, attraverso la Superiora, perché nella Cappella delle apparizioni fosse esposta alla venerazione di tutti la statua della Madonna del Globo. Infatti, nella prima fase dell'apparizione del 27 novembre, la Vergine si mostrò a suor Caterina in tutto il suo splendore, tenendo tra le mani un globo sormontato da una Croce. Lei stessa spiegò che questo rappresentava il mondo redento e ogni anima in particolare. I suoi occhi erano rivolti al cielo in atteggiamento di preghiera, mentre offriva il globo a Dio. Viene così rappresentata nell'apparizione la funzione che Maria ha presso il Figlio fino alla fine dei tempi. La sua mediazione di grazia "da Lui assolutamente dipende e attinge tutta la sua efficacia" (Lumen Gentium). Con Gesù e presso Gesù la Vergine Santa intercede instancabilmente per noi, come ci insegna il Concilio Vaticano Il che pone la mediazione di Maria in dipendenza di Cristo, Mediatore unico, necessario e principale. Proprio questo spiegava anche suor Caterina dicendo che "Maria offre il globo a Dio e a Lui domanda le grazie". Tutto infatti, per le mani di Maria, viene da Lui, fonte della nostra salvezza. La Madonna del Globo è nell'atteggiamento dell'offerta e della preghiera: offre il mondo e prega per il mondo, offre a Dio ognuno di noi e prega per ognuno di noi, per i malati, per i poveri, per i peccatori, per ogni famiglia, per ogni comunità, e specialmente per ogni suo figlio, per ogni sua figlia che accoglie con fede e riconoscenza il dono della sua Medaglia, facendone anche un mezzo di apostolato mariano. La Madonna del Globo prega il Signore per ogni nostro bisogno, offre a Lui le nostre sofferenze, i nostri dolori, le nostre pene e sacrifici, an che quelli piccoli e nascosti che formano ogni giorno il martirio del cuore. Maria prega ed ottiene per i suoi figli grazie di guarigione, conversione, riappacificazione, consolazione, santificazione. Rimaniamo, come bambini, fra le braccia di questa dolce Madre, affidiamo alla sua cura la nostra anima, fidiamoci di Lei, mettiamoci senza indugio, sempre di nuovo, nelle sue mani. Lasciamo stare perciò le esagerate preoccupazioni per la salute, il lavoro, l'andamento della vita. Anche la nostra crescita spirituale affidiamola a lei e lasciamoci portare, vivendo nella pace e nella serenità, nella gioia di sentirci amati, ogni attimo del nostro cammino sulla terra, verso il Cielo.

Impegno: Rinnoviamo o facciamo la nostra Consacrazione a Maria (in fondo al libro), in Chiesa, davanti a Gesù.

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte.

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te.

Fonte: Preghiere a Gesù e Maria