Santo Rosario on line

Domenica, 19 maggio 2024 - Misteri gloriosi - San Celestino V - Pietro di Morrone ( Letture di oggi )

Don Nikola Vucic:Nell'Oriente, la Festa della Presentazione del Signore è chiamata anche la Festa dell'incontro: Simeone e Anna incontrano Gesù, Luce delle genti. Tu non potresti fare neanche un passo verso Dio se Lui stesso non ti venisse incontro. Dio ha visto che qualcosa vale la pena in te e ti vuole incontrare, ma sei tu a decidere che cosa hai da offrire. Comunque è Dio che viene per primo a cercarti, ma spesso il tuo cuore è chiuso alla Sua luce. Intanto, Dio gira intorno a te e cerca una breccia per entrare. Questa breccia è il tuo desiderio. Dio non sa resistere all'anima che Lo desidera. Chiedi allo Spirito Santo di scavare nel tuo profondo affinché possa crescere in te il desiderio di Dio.
font

Novembre, mese della Madonna della Medaglia Miracolosa



Medaglia Miracolosa

20. MARIA, NOSTRA REGINA

Sul retro della Medaglia si notano dodici stelle che fanno da cornice al monogramma di Maria, alla Croce e ai Cuori. Santa Caterina, nelle sue relazioni scritte, non accenna a questo simbolo, ma certamente ne avrà parlato a voce col p. Aladel perché esse compaiono fin dalla prima coniazione, approvata dalla Santa, che subito ha raccomandato di non cambiare mai i simboli della Medaglia: così l'aveva voluta la Vergine. Le dodici stelle alludono certamente alla splendida visione dell'Apocalisse: "Nel cielo apparve un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i piedi e sul capo una corona di dodici stelle". (Ap 12,12). La Donna dell'Apocalisse, figura della Chiesa, è anche immagine di Maria che della Chiesa è Regina e Madre. Le stelle sono innanzitutto il segno della Regalità di Maria. San Giovanni parla di una "corona" di stelle e la corona è sempre stata il simbolo della dignità regale. San Bernardo, commentando questo segno, dice: "Perché gli astri non formerebbero la corona di Colei che ha il Sole per veste?". Ma emergono anche altri simbolismi: le stelle possono indicare i dodici patriarchi, le dodici tribù di Israele, i dodici apostoli: Maria è la Regina dei patriarchi, la Regina degli apostoli... Ma esse indicano anche i Santi. Corona di gloria di questa Madre sono i suoi figli e in particolare quelli che si sono lasciati proteggere e guidare da lei, che l'hanno onorata imitando le sue virtù, hanno cooperato a farla conoscere e amare e infine sono stati portati e accolti da lei in Cielo: Maria è la Regina di tutti i Santi. Ma la più splendente corona di Maria sono i privilegi che Dio le ha concessi e le virtù che lei ha praticato: le stelle perciò simboleggiano anche tutto questo tesoro di grazie che avvolge e riempie il Cuore della nostra Mamma Celeste. Inoltre, la corona di stelle evoca l'Assunzione di Maria al Cielo: la Madre, vestita di Sole, viene accolta nella gloria celeste di cui rifulge Gesù e, come il suo, anche il volto di Maria è diventato luminoso come il sole". Per tutti questi principi di teologia mariana che possono riscontrarsi nella simbologia della Medaglia, J. Guitton l'ha definita una microapocalisse mariana" cioè una rivelazione mariana in piccolo formato, succinta, ad uso quotidiano degli umili e dei piccoli, quali tutti noi dobbiamo essere per piacere a Gesù: ai piccoli Egli rivela i misteri del Regno dei Cieli e a Maria ci affida perché sia proprio lei a formare in noi un cuore docile e puro, capace di accogliere e di vivere il Vangelo.

Impegno: Recitiamo con amore e gratitudine, col cuore pieno di stupore e di lode la Corona delle Dodici Stelle. (in fondo al libretto)

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte.

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te.

Fonte: Preghiere a Gesù e Maria