Santo Rosario on line


Le virtù della Sacra Famiglia






9. La fortezza

Vi lodiamo e benediciamo, o Santa Fa­miglia, per la virtù della fortezza, dimostrata attraverso la piena fiducia in Colui che sempre abbondantemente soccorre e dà vigore a quanti lo invocano.

La debolezza umana, quando si riveste della grazia di Dio si trasforma in forza da giganti. La Vergine Maria ha creduto e speri­mentato questa verità quando le è apparso l'arcangelo San Gabriele, per annunziarle che doveva diventare la Madre del Salvatore del mondo. Lei in un primo momento è rimasta turbata, perché il messaggio le sembrava trop­po grande e impossibile; ma dopo la spiegazio­ne dello stesso San Gabriele che nulla è impos­sibile a Dio, l'umile Vergine pronunzia quelle parole che costituiscono la base e il fondamen­to di uria forza interiore straordinaria: "Eccomi, sono la serva del Signore. Avvenga di me quello che hai detto". Maria viveva in sé quella forza straordinaria che viene da Dio e che lei aveva appreso dalla sacra scrittura che dice: 'Jahvé è vigore che consolida le montagne, solleva i mari e fa tremare i nemici". O ancora: 'E' Dio mia forza e mio scudo, in Lui ba confidato il mio cuore e sono stato aiutato". Cantando il "Magnificat" la Vergine dirà che Dio innalza gli umili e dona forza ai deboli per fare grandi cose.

Giuseppe, con la forza delle sue mani, si procurava il necessario per il sostentamento della famiglia, ma la vera forza, quella dello spirito, gli veniva dalla sua illimitata fiducia in Dio. Quando il re Erode insidia la vita del Bambino Gesù, lui chiede l'aiuto al Signore, e subito un angelo gli dice di prendere la via dell'Egitto. Durante la lunga camminata si è sentito forte della presenza del BambinoMes­sia e di un aiuto particolare dall'alto. Erano per lui e per Maria un conforto ed una sicurezza che li sostenevano nel momento della prova.

Era tradizione, tra gli ebrei, di considerare Dio l'aiuto del povero, della vedova e dell'or­fano: Maria e Giuseppe avevano appreso questa tradizione direttamente dalle sacre scritture che ascoltavano nella sinagoga; e questo per loro era motivo di sicurezza. Quando hanno portato il Bambino Gesù al tempio per offrirlo al Signore, hanno intravisto in lontananza l'ombra spaventosa della croce; ma quando l'ombra diventerà realtà, la fortezza di Maria ai piedi della croce apparirà al mondo come esempio di straordinaria portata.

Grazie, o Santa Famiglia, per questa testi­monianza!


Fonte: Preghiere a Gesù e Maria