Santo Rosario on line


Preghiere alla Sacra Famiglia


LA DEVOZIONE ALLA SACRA FAMIGLIA

La devozione alla Sacra Famiglia è una volontà ferma, risoluta ed efficace di fare tutto ciò che piace a Gesù, Maria e Giuseppe e di fuggire ciò che possa loro dispiacere.

Essa ci porta a conoscere, amare ed onorare nel miglior modo possibile la Famiglia di Nazareth per meritarcene i fàvori, le grazie, le benedizioni, il patrocinio, ed è perciò la devozione per noi più efficace, più dolce e più tenera.

La devozione più efficace

Chi mai in cielo e in terra è più potente della Sacra Famiglia? Gesù CristoDio è onnipotente come il Padre. Egli è la sorgente di ogni favore, il padrone di ogni grazia, il datore di ogni dono perfetto; come UomoDio è l'avvocato per eccellenza, che in ogni momento intercede per noi presso Dio Padre.

Maria e Giuseppe per l'altezza della loro santità, per l'eccellenza della loro dignità, per i meriti che acquistarono nel perfetto compimento della loro missione divina, per i vincoli che li stringono alla SS. Trinità, godono presso il trono dell'Altissimo una potenza di intercessione infinita; e Gesù, riconoscendo in Maria sua Madre e in Giuseppe il suo custode, a tali intercessori, nulla mai nega.

Gesù, Maria e Giuseppe, padroni delle divine grazie possono aiutarci in qualsiasi bisogno, e chi li prega ottiene tatto e tocca con mano che la devozione alla Sacra Famiglia è fra le più efficaci, effìcissimta.

La devozione più dolce

Gesù Cristo è nostro fratello, nostro capo, nostro Salvatore e nostro Dio; Egli ci amò tanto che morì sulla croce, ci diede se stesso nell'Eucarestia, ci lasciò sua Madre come Madre nostra, ci destinò come protettore il suo stesso custode; e ci ama tanto che è sempre pronto a darci ogni grazia, ad ottenerci ogni favore dal suo divin Padre, perciò ha detto: «Tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, tutto vi sarà dato».

Maria ci è due colte Madre: tale divenne quando diede al mondo Gesù, nostro fratello primogenito e quando ci generò fra i dolori sul Calvario. Ella ha un Cuore tutto simile al Cuore di Gesù e ci ama immensamente.

Grande è anche l'amore che ci porta San Giuseppe come a fratelli di Gesù e a figli di Maria, come a devoti consacrati. E non è forse la cosa più dolce intrattenersi con delle persone che ci amano e che ci vogliono fare molto bene? Ma chi può mai amarci e farci più bene di Gesù, Maria e Giuseppe, i quali ci amano infinitamente e sogliono fare tutto per noi?

La devozione più tenera

I Cuori antantissimi di Gesù, Maria e Giuseppe tanto più si sentono intenerire verso di noi, quanto più grandi sotto le nostre miserie spirituali e temporali; allo stesso modo che una madre più si intenerisce, quanto più grave è il pericolo in cui versa un suo figlio.

La sacra Famiglia non solo può e vuole aiutarci, ma è trascinata a soccorrerci dalla sua tenerezza e dai molti bisogni che ci circondano, perché essa in ogni momento scorge in noi dei membri e dei figli suoi carissimi, e vede in quali strettezze e in quali pericoli viviamo. Questo affaccendarsi di Gesù, Maria e Giuseppe per aiutarci nelle nostre molteplici miserie, non è forse la cosa più tenera, la più consolante? Sì, nella devozione alla Sacra Famiglia, si trova davvero il balsamo del conforto e della consolazione per i nostri cuori!

ATTO DI CONSACRAZIONE A GESù, MARIA E GIUSEPPE
(Imprimatur + Angelo Comastri, Arcivescovo di Loreto, 15 agosto 1997)

Gesù, Maria e Giuseppe, amori miei dolcissimi, io, piccolo figlio vostro, mi consacro totalmente e per sempre a voi: a te, o Gesù, come mio adorato e unico Signore, a te, o Maria, come Madre mia Immacolata e piena di grazia, a te, o Giuseppe, come padre e custode della mia anima. Vi dono la mia volontà, la mia libertà e tutto me stesso. Voi vi siete donati tutti a me, io mi dono tutto a voi. Io non voglio più essere mio, voglio essere vostro e solo vostro.

Voglio che la mia vita sia tutta vostra, con il mio corpo e la mia anima. A voi consacro tutti i miei pensieri, i miei desideri, i miei affetti e vi offro il valore delle mie buone opere presenti e future.

Accettate la consacrazione che vi faccio: fate voi in me, disponete di me e di tutte le mie cose, come vi piace. Gesù, Maria e Giuseppe, datemi i vostri cuori, prendete il mio. Unitemi con voi alla Santissima Trinità. Aiutatemi ad amare sempre più la Chiesa e il Papa. lo vi amo, vi amo. Così sia.

CONSACRAZIONE ALLA SACRA FAMIGLIA
(Approvata dal Papa Alessandro VII, 1675)

Gesù, Maria, Giuseppe, che avete composto la più casta, la più perfetta, la più Santa Famiglia che ci sia mai stata, per essere il modello di tutte le altre, io (nome) alla presenza della Santissima Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo e di tutti i Santi e Sante del Paradiso, oggi scelgo voi e i santi Angeli per miei protettori, patroni e avvocati e mi dono e consacro interamente a voi, facendo un fermo proposito e una forte risoluzione di non abbandonarvi mai né di permettere che sia detta o fatta alcuna cosa contro il vostro onore, per quanto è in mio potere. Vi supplico dunque di ricevermi per vostro servitore, o servo perpetuo; assistetemi in tutte le mie azioni e non abbandonatemi nell'ora della morte. Amen.

CONSACRAZIONE AI TRE SIGNORI DEL CIELO E DELLA TERRA GESù, MARIA E GIUSEPPE
(P. Lorenzo Coronel, Puebla Messico, 1724)

Amabilissimi, tenerissimi, beatissimi padroni e signori Gesù, Maria e Giuseppe, io (nome), umilmente sottomesso, dolcissimamente schiavo dei vostri amori, supplico le vostre eccellentissime Maestà di volermi ricevere per il più inutile, indegno e minore schiavo vostro.

E con tutto l'ardore prego che non permettiate che in alcun tempo mi faccia schiavo del demonio né delle mie passioni o appetiti, poiché mi sono consegnato come schiavo di così dolcissimi padroni e signori, e poiché gli schiavi (secondo diritto) non possiedono cosa propria, se non dei loro padroni, fin da oggi offro, dedico e consacro alle vostre dolcissime maestà l'anima, la vita e il cuore; pensieri, parole ed opere; potenze, sensi e desideri, perché come padroni e signori miei mi possediate tutto e tutto mi dominiate, dirigendo tutto ai maggiori gusti e amori del mio dolcissimo Gesù e in concomitanza dei suoi tenerissimi genitori, padroni e signori miei, alle cui Maestà, in ossequio di schiavitù, offro e prometto di recitare tutti i giorni questa consacrazione come gustosissima paga di schiavo con i suoi amatissimi e tenerissimi padroni e signori. Amen.

CONSACRAZIONE ALLA SACRA FAMIGLIA
(Dell'Associazione delle famiglie consacrate alla S. Famiglia, approvata da Pio IX, 1870)

O Santissima Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe, speranza e consolazione delle famiglie cristiane, accogliete la nostra: noi ve la consacriamo interamente e per sempre. Benedite tutti i membri, dirigeteli tutti secondo i desideri dei vostri cuori, salvateli tutti.

Noi ve ne scongiuriamo per tutti i vostri meriti, per tutte le vostre virtù, e soprattutto per l'amore che vi unisce e per quello che portate ai vostri figli adottivi. Non permettete mai che qualcuno di noi abbia a precipitare nell'inferno. Richiamate a voi quelli che avessero la disgrazia di abbandonare i vostri insegnamenti e il vostro amore. Sorreggete i nostri passi vacillanti in mezzo alle prove e ai pericoli della vita. Soccorreteci sempre, e specialmente nel momento della morte, affinché un giorno possiamo trovarci tutti riuniti nel cielo intorno a voi, per amarvi e insieme benedirvi per tutta l'eternità. Amen.

CONSACRAZIONE DI Sé E DI OGNI COSA ALLA S. FAMIGLIA
(Beato Pietro Bonilli, Spoleto 1879)

O Ternario sublime Gesù, Maria e Giuseppe, io (nome) benché l'ultimo dei vostri servi, e il più indegno dei vostri figli, mosso nondimeno dalla vostra ineffabile bontà, vengo ai vostri piedi per farvi dedicazione totale di me, delle mie azioni, e di ogni cosa; e vi prego di accettarla benignamente, perché intendo farla con animo volenteroso, sperando col vostro potente aiuto di rinnovarla fino all'estremo respiro della mia vita.

Vi presento questa mia offerta per il mio maggior profitto spirituale, affinché io pure possa partecipare alla vita apostolica con la preghiera, con la mortificazione, con l'acquisto delle virtù necessarie al mio stato.

Intendo perciò, che ogni mia azione benché minima, sia diretta alla conversione dei peccatori non solo presenti, ma anche futuri, fino alla consumazione dei secoli.

Intendo, che tutti i miei pensieri, parole ed opere, e qualunque mio merito soddisfattorio in vita, in morte e dopo la morte, sia diretto a suffragare le povere anime del Purgatorio attuali e future fino alla fine del mondo, delle quali in ogni istante io bramo la totale liberazione. Intendo in ogni azione, in ogni palpito e respiro, di unirmi alle intenzioni degli Angeli e dei Santi del cielo, affinché formando con essi una sola società, io più non viva alla terra, ma al cielo. Degnatevi, o Famiglia Santissima, di accettare la consacrazione di me stesso, come vittima al vostro onore, d'ogni mia preghiera, comunione, mortificazione, sofferenza, fatica ed azione non solo buona, ma anche di natura indifferente, affinché avvalorate dalla virtù del sangue divino, unite alle intenzioni del tuo Cuore, o Gesù, ai vostri meriti grandissimi, o Maria, o Giuseppe, riescano un'oblazione gradita agli occhi del Padre Celeste. Torno a proclamarmi vostra vittima affinché il mondo si converta, si converta presto, e si converta tutto; affinché trionfi la Santa Chiesa troppo perseguitata ed oppressa.

O Gesù, Maria e Giuseppe scrivetemi ormai nel numero dei vostri servi; consideratemi ormai come aggregato alla vostra Santa Famiglia: e come ho avuto l'onore di partecipare a questa santa Società in terra, così goda di appartenervi anche nel cielo e di fruire del vostro beatifico aspetto per tutta l'eternità. Amen.

CONSACRAZIONE ALLA SACRA FAMIGLIA
(Con approvazione ecclesiastica, Milano, 1890)

O Gesù, o Giuseppe, o Maria, o Sacra ed amabilissima Famiglia che lassù nel cielo regnate trionfante, volgete benigna uno sguardo sopra questa nostra famiglia che vi sta ora prostrata dinnanzi, in atto di consacrarsi tutta al vostro servizio, alla vostra esaltazione e al vostro amore, ed accogliete pietosamente la sua preghiera.

Noi, o divina Famiglia, desideriamo vivamente che sia da tutti conosciuta e riverita la vostra ineffabile santità, la vostra grande potenza e la vostra eccellenza. Desideriamo anche che voi, col vostro amoroso e onnipotente patrocinio, veniate a regnare tra noi e sopra di noi che, come sudditi fedeli, intendiamo e vogliamo dedicarci tutti a voi e prestarvi costantemente l'omaggio della nostra servitù. Sì, o Gesù, Giuseppe e Maria, disponete pure d'ora innanzi di noi e di tutte le nostre cose, secondo la vostra santissima volontà, e come ai vostri cenni avete nel cielo pronti ed obbedienti gli Angeli, così noi promettiamo che cercheremo sempre di compiacervi e saremo felici di poter vivere sempre in conformità dei vostri santi e celesti costumi e di compiacere in tutte le nostre azioni il vostro gusto.

E voi, o augusta Famiglia del Verbo Incarnato, vi prenderete certo cura di noi: voi ci provvederete ogni giorno di quanto ci sarà necessario per l'anima e per il corpo, al fine di poter vivere una vita onesta e cristiana.

Benedetta Famiglia di Gesù, Giuseppe e Maria, non vogliate trattarci come purtroppo meriteremmo, per le offese che vi abbiamo recato con tanti nostri peccati, ma in cambio perdonateci, come noi per amore vostro intendiamo perdonare a tutti i nostri offensori, e vi promettiamo che d'ora in poi sacrificheremo ogni cosa per conservare con tutti, ma specialmente fra noi familiari, la concordia e la pace.

O Gesù, o Giuseppe, o Maria, non permettete che i nemici di ogni bene prevalgano mai contro di noi; ma liberate ciascuno di noi e la nostra famiglia da ogni vero male, sia temporale che eterno.

Noi pertanto, tutti qui insieme uniti, come un cuor solo e un'anima sola, ci dedichiamo sinceramente a voi, e fin da questo momento vi promettiamo di servirvi fedelmente e di vivere tutti consacrati al vostro servizio e alla vostra gloria. In ogni nostro bisogno, con tutta la confidenza e la fiducia che voi meritate, ricorreremo a voi. In ogni occasione vi onoreremo, vi esalteremo e cercheremo di innamorare tutti i cuori di voi, sicuri che ai nostri umili omaggi voi darete la vostra potente benedizione, che ci proteggerete in vita, che ci assisterete in morte e che finalmente ci ammetterete in cielo a godere con voi per tutti i secoli dei secoli. Amen.

CONSACRAZIONE DI UNA COMUNITà RELIGIOSA ALLA SACRA FAMIGLIA

O Famiglia Santissima Gesù, Maria e Giuseppe, onore del cielo, delizia della terra, terrore dell'inferno; dinnanzi agli Angeli, che vi fanno corona, dinnanzi ai Santi che incessantemente vi benedicono, col tripudio dello spirito, con l'effusione del cuore, con la maggiore alacrità del nostro volere, noi veniamo oggi ai vostri piedi per farvi una consacrazione totale ed irrevocabile di noi, della nostra casa, e di ogni nostra cosa. Voi, che nella vita condotta a Nazareth porgeste il più mirabile modello di santità, degnatevi di far rivivere nella nostra Comunità le medesime virtù, che ci portino a quella perfezione a cui dobbiamo tendere per la nostra sublime vocazione. Regni in noi

lo spirito del nascondimento più profondo, del raccoglimento più intimo, dell'obbedienza più esatta, della castità più illibata, della povertà più stretta, del distacco più puro, dell'umiltà più bassa, della carità più piena, che eminentemente fiorivano nella vostra casa di Nazareth. Fateci dono di quello spirito interiore che ne formava il più prezioso tesoro. Santificate in noi la preghiera, la salmodia, il lavoro, la mensa, i colloqui, il conversare, affinché il nostro mutuo convivere sia un ritratto più somigliante al vostro.

Accoglieteci nel vostro santissimo Ospizio, come in un arca di salvezza, la quale ci metta al sicuro da qualunque tempesta del mondo. Avvalorateci con la vostra benedizione, per virtù della quale possa il nostro Istituto risorgere, prosperare e ritemprarsi a vita nuova.

Fateci prendere il posto di primogeniti nella vostra casa, affinché con il nostro esempio possiamo attirarvi tutte le altre famiglie sorelle del mondo. Stabilite gli Angeli vostri, i quali difendano le nostre mura e le nostre persone da ogni assalto profano, da ogni molestia degli spiriti maligni, che tentassero di turbare l'interna pace.

O Gesù, autore e Maestro della più alta santità, ammettici a quella scuola alla quale impararono Maria e Giuseppe, e vi raggiunsero una virtù incomparabile. O Maria, donaci quella docilità e corrispondenza agli insegnamenti di tuo Figlio, per la quale superasti in grazia tutti gli Angeli e tutti gli uomini insieme uniti. O Giuseppe, sii per noi la guida a quello spirito interiore nel quale tanto progredisti. O casa di Nazareth, noi ti salutiamo, come iride di pace, come stella sorta sul mare di questo secolo così perverso; in te vogliamo vivere, in te morire, affinché dopo aver imitato la vita di Gesù, Maria e Giuseppe in terra, possiamo bearci del loro delizioso aspetto nel Cielo. Amen.

CONSACRAZIONE DELLE SCUOLE ALLA SACRA FAMIGLIA

O Gesù, Maria, Giuseppe, o Famiglia santissima che mai si è più vista su questa terra! O modello perfettissimo di ogni virtù, noi in questo giorno solenne alla presenza degli Angeli e di tutti i Santi, ci poniamo sotto la vostra protezione e ci consacriamo spontaneamente, totalmente ed irrevocabilmente al vostro servizio. Vogliate benedire dal cielo le nostre anime, i nostri corpi, le nostre occupazioni, i nostri studi, le nostre pratiche di pietà, l'intera famiglia, la vita presente e quella futura. Impartite una particolare benedizione su questo sacro Luogo, nel quale viene formata alla pietà e alla scienza la tenera gioventù; impartitela sopra ogni scuola dove maestri e discepoli giornalmente si raccolgono. Fate che questa scuola sia un'immagine della vostra casa di Nazareth.

O Gesù, qui rifulgano tutte le tue virtù, ma specialmente la docilità, la sottomissione, l'amore alla fatica, la prontezza alla preghiera da te praticata nella casa Nazarena.

O Giuseppe, risplenda la tua protezione specialmente su chi presiede ed insegna.

O Maria, in tutti dimori la tua carità, la tua modestia, la tua l'umiltà e la tua dolcezza cosicché riescano la copia più esatta della tua santità.

Regni in ognuno con l'amore fervente verso di voi, un desiderio continuo di imitare la vostra ammirabile vita. E con noi benedite tutti i giovani studenti dell'universo, tutti gli insegnanti, affinché sotto i vostri auspici crescano a decoro della Religione, al bene delle famiglie e a sostegno della Società.

E così dopo aver sperimentato il vostro patrocinio in vita, possiamo meglio sperimentarlo nel momento supremo della morte. Amen.

PREGHIERA ALLA SACRA FAMIGLIA

Eccoci prostrati davanti alla vostra maestà, o Sacri Personaggi della casetta di Nazareth, noi, in questo umile luogo, contempliamo la bassezza in cui voleste vivere in questo mondo fra gli uomini. Mentre ammiriamo le vostre eccelse virtù, specialmente della preghiera continua, dell'umiltà, dell'obbedienza, della povertà, nel contemplare tali cose, prendiamo sicurezza di non essere da voi respinti, ma accolti e abbracciati non solo quali vostri servi, ma bensì come vostri amatissimi figli.

Sorgete, dunque, personaggi santissimi della Famiglia di Davide; imbrandite la spada della fortezza di Dio e venite in nostro aiuto, affinché non siamo toccati dalle acque che scaturiscono dal cupo abisso e che, con demoniaca vessazione, ci attirano a seguire il maledetto peccato. Accorrete, quindi! difendeteci e salvateci. Così sia. Pater, Ave, Gloria

Gesù Giuseppe e Maria vi dono il cuore e l'anima mia.

Sacri nostri Personaggi, che con le vostre eccelse virtù meritaste di rinnovare la faccia del mondo intero, poiché era , pieno e dominato dal giogo idolatrico. Tornate anche oggi, affinché con i vostri meriti, venga di nuovo lavata la terra da tante eresie ed errori, e tutti i poveri peccatori si convertano di cuore a Dio. Amen. Pater, Ave, Gloria

Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nell'ultima agonia.

Sacri nostri Personaggi, Gesù, Maria e Giuseppe, se per vostra virtù restarono consacrati tutti i luoghi dove voi dimoraste, consacrate anche questo, affinché chi vi faccia ricorso venga esaudito, sia spiritualmente che materialmente, purché sia di volontà vostra. Amen. Pater, Ave, Gloria.

Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l'anima mia.

PREGHIERA ALLA TRINITà DELLA TERRA
(Padre Giuseppe Antonio Patrignani, dal "Devoto di San Giuseppe", 1707)


O Gesù, Maria e Giuseppe, Famiglia Santa, Famiglia benedetta: "sopra tutte le altre benedetta, famiglia piccola, ma molto eccelsa", vi dirò con il vostro devoto San Bonaventura.

Vi venero umilmente perché siete stata sulla terra un ritratto di quell'invisibile, eterno e divino Ternario del cielo. Per questo, chi conversa con Gesù, Maria e Giuseppe sulla terra, ha una garanzia sicura di essere poi ammesso a conversare con il Padre, e con il Figlio e con lo Spirito Santo nel cielo.

Fate, dunque, che io non mi separi mai dalla vostra santissima e dolcissima conversazione; fate che io stia sempre attento ad imitare quella vita celeste che, insieme, conduceste nel mondo. Assistetemi sempre in vita, e molto più nell'ora della mia morte. Gesù, Giuseppe e Maria, state sempre in mia compagnia. Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nella mia morte. Amen.

PREGHIERA ALLA S. FAMIGLIA
(Della Confraternita dei S. Cuori di Gesù, Maria e Giuseppe Brasile, 1785)


Cuori molto uniti di Gesù, di Maria e di Giuseppe, io pongo tutta la mia confidenza in voi; governate e proteggete la nostra famiglia perché non cada oggi, domani e sempre in nessuna disgrazia, in alcun errore, in alcun peccato, e in alcuna insufficienza di lavoro utile e di carità soprannaturale.

Cuore santissimo di Gesù, abbi pietà di noi. Cuore immacolato di Maria, prega per noi. Cuore purissimo di San Giuseppe, prega per noi.

PREGHIERA ALLA TRINITA DELLA TERRA
(Padre F. Joanne de Carthagena, sec. XVI)


Gesù, Maria e Giuseppe sono una Trinità ammirabile, per il cui mezzo l'intelligenza, la memoria e la volontà che caddero nell'impotenza, nell'ignoranza e nella concupiscenza, arricchite con la fede, la speranza e la carità si elevano fino alla Trinità sovrana del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

O Trinità pietosa, Gesù, Maria e Giuseppe, senza i quali, mai l'uomo caduto, avrebbe conseguito la vita e la gioia della divina Trinità! lo ti lodo, ti venero, ti glorifico, ti invoco fin dal più profondo dell'abisso del mio nulla. Gesù, mio Salvatore, Maria Santissima, che sei sua Madre, Giuseppe, che sostentasti Gesù e Maria!

Gesù apra sopra di me la fonte delle sue grazie, della sua vita e della sua morte piena di meriti.

Maria, piena di grazia, stilli anche sopra di me una goccia di questa pienezza. Giuseppe, il più giusto di tutti gli uomini, mi faccia partecipe del frutto dei suoi travagli e dei suoi meriti, e siano Gesù, Maria e Giuseppe, tutti e tre, la regola, la misura dei miei pensieri, delle mie opere, delle mie parole, perché per loro mezzo siano gradite al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Amen.

PER OTTENERE UNA GRAZIA

Pieno di fiducia e di speranza animosa io vengo a Voi, o Famiglia Santissima, per impetrare la grazia che tanto sospiro. Entro nella vostra casa di Nazareth, la quale è ricca di tutti i tesori celesti che vi hanno accumulato il Figlio di Dio, la Madre di Dio, ed il Padre putativo di Cristo. Dalla pienezza di questa casa tutti possono ricevere, tutto il mondo se ne può arricchire, senza che essa tema di impoverire. Orsù dunque, grande Famiglia, poiché sei tanto ricca in ogni dono, poiché hai tanta volontà di compartire i favori, dammi quanto ti chiedo; te lo chiedo umilmente per la gloria di Dio, per tuo maggior onore, per il mio bene e quello del mio prossimo. Che non parta sconsolato dai vostri piedi! Voi che accoglieste sempre con volto ilare, con tratto amoroso quelli di Betlemme, quelli dell'Egitto, e specialmente quelli di Nazareth, accogliete anche me con la medesima benignità.

Certo che voi non negaste mai la grazia a quanti fecero a voi ricorso qui in terra; e vorrete negare a me la grazia che imploro adesso che regnate gloriosa in cielo? Neppure posso immaginarlo; ma ho un presentimento sicuro che voi mi ascolterete, anzi, che già mi abbiate ascoltato e mi abbiate già concesso la grazia desiderata. Tre Pater, Ave, Gloria

Gesù, Giuseppe, Maria, vi dono il cuoreb e l'anima mia.

RINGRAZIAMENTO ALLA SACRA FAMIGLIA

Siate benedetta, o Famiglia Santissima, dalle lingue di tutti gli Angeli, di tutti i Santi, di tutti gli uomini, dai presenti e dai futuri per la misericordia che avete usato con me, concedendomi la tanto sospirata grazia. Risuonino pure i vostri nomi grandi e gloriosi per ogni parte del mondo, vi predichino i vergini, i padri, le spose, le madri, i giovani, i vecchi, il popolo, il Clero; l'universo intero sia una voce per rendervi il dovuto ringraziamento. Perché io non ho cento bocche e cento lingue? Perché non possiedo i cuori di tutte le creature per amarvi e per farvi amare?

Perché non posso vedere compiuta la vostra piena glorificazione in tutta la terra? Sì, o Famiglia Santissima, per quanto so e posso, vi ringrazio, ed in segno di riconoscenza vi offro il mio povero cuore: unitelo in un santo nodo ai vostri cuori purissimi; legatemi a voi con un vincolo indissolubile per cui, con i vostri tre sacri nomi sulle labbra io viva, con questi tre sacri nomi sulla bocca io muoia, e questi tre sacri nomi io venga a glorificare eternamente in cielo, per passare così tutti i secoli nell'interminabile ringraziamento alla Trinità divina, Padre e Figlio e Spirito Santo, e a Voi potentissimi Protettori Gesù, Maria, Giuseppe. Così sia. Tre Pater, Ave, Gloria.

PREGHIERA ALLA S. FAMIGLIA DAVANTI AL SS. SACRAMENTO

O Sacra Famiglia, mentre Gesù Ostia mi ricolma delle sue grazie, delle sue misericordie e mi inebria delle sue finezze d'amore, io sono qui ai vostri santissimi piedi umilmente prostrato, per domandarvi la grazia di assistermi in tutti i pericoli e di difendermi sempre dagli assalti che i miei nemici spirituali, demonio, mondo e carne, continuamente mi daranno per perdermi eternamente. Finora voi avete sempre vegliato sull'anima mia, è vero; ma in questo momento, o Sacra Famiglia, sento lo straordinario bisogno d'una protezione specialissima. Fate, ve ne supplico, che io viva sempre da vero figlio consacrato alla Sacra Famiglia. Sì, o Sacra Famiglia, vi prometto di servirvi sempre con la maggior possibile fedeltà e perfezione, di osservare gli impegni della mia consacrazione, specialmente le virtù della purezza, della povertà e dell'obbedienza a Dio e alla Chiesa. Io riporrò sempre la mia gloria e la mia felicità nel farvi servire ed amare anche dagli altri; verrò sovente davanti alla vostra sacra immagine, a chiedere la forza per mantenermi costante nella pratica delle virtù e nell'osservanza esatta della consacrazione. Ecco, o Sacra Famiglia, le mie risoluzioni; degnatevi di benedirle e avvalorarle con la vostra bontà, e benedite copiosamente anche la mia indegna persona, che ora sta qui raccolta davanti al divin Sacramento, per assicurarmi la grazia della perseveranza forale e così godere una gloria distinta nel cielo, dove mi sarà dato, con gli Angeli, con i Santi e con i miei cari, di cantare le vostre lodi per tutta l'eternità. Amen.

INVOCAZIONI ALLA SACRA FAMIGLIA

1. O Sacra Famiglia, che nella motte del Natle appariste a conforto del mondo e deluizia del cielo, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

2. O Sacra Famiglia, che foste rallegrata dalle melodie angeliche, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

3. O Sacra Famiglia, che accoglieste benevola i pastori e i Magi venuti al Presepio, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

4. O Sacra Famiglia, trafitta dalla profezia di Simeone, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

5. O Sacra Famiglia, che fuggiste dall'ira del perfido Erode, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

6. O Sacra Famiglia, che santificaste l'esilio a consolazione di noi figli di Eva, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

7. O Sacra Famiglia, che nell'entrare in Egitto vedeste cadere a terra gli idoli, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

8. O Sacra Famiglia, che con gli esempi e con i consigli illuminaste i ciechi idolatri, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

9. O Sacra Famiglia, che all'avviso dell'Angelo ritornaste prontamente a Nazareth, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

10. O Sacra Famiglia, che nel cammino foste difesa dagli Spiriti celesti, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

11. O Sacra Famiglia, che fermaste il soggiorno stabile a Nazareth, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

12. O Sacra Famiglia, che vi offriste vittima per i vivi e per i defunti, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

13. O Sacra Famiglia, modello di concordia perfetta nel conversare domestico, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

14. O Sacra Famiglia, abisso di nascondimento e di umiltà, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

15. O Sacra Famiglia, prodigio di rassegnazione nelle tribolazioni, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

16. O Sacra Famiglia, prototipo ammirabile di adempimento dei doveri civili e religiosi, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

17. O Sacra Famiglia, prima sorgente dello Spirito del Cristianesimo, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

18. O Sacra Famiglia, vertice della perfezione cristiana, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

19. O Sacra Famiglia, esemplare e scudo delle famiglie religiose, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

20. O Sacra Famiglia, patrona e maestra delle famiglie cristiane, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

21. O Sacra Famiglia, torre di difesa della Religione Cattolica, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

22. O Sacra Famiglia, àncora di sicurezza per il Capo Supremo della Chiesa, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

23. O Sacra Famiglia, arca di salvezza per l'umanità travagliata, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

24. O Sacra Famiglia, pegno di protezione per il clero, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

25. O Sacra Famiglia, vanto, tutela e vita della nostra umile società, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

26. O Sacra Famiglia, pace, speranza e salvezza per chi ti invoca, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

27. O Sacra Famiglia, nostro soccorso in vita e nostro sostegno in morte, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

28. O Sacra Famiglia, unita in terra e unita in cielo, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

29. O Sacra Famiglia, dispensatrice di ogni favore temporale e spirituale, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

30. O Sacra Famiglia, terrore degli spiriti maligni dell'abisso, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

31. O Sacra Famiglia, gioia e delizia dei Santi, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

32. O Sacra Famiglia, spettacolo di ammirazione agli Angeli, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

33. O Sacra Famiglia, oggetto delle compiacenze divine, benediteci, accompagnateci, soccorreteci

Atto di offerta Eterno Padre, ti offriamo il sangue, la passione e morte di Gesù Cristo, i dolori di Maria Santissima e di San Giuseppe, in sconto dei nostri peccati, in suffragio delle anime sante del Purgatorio, per i bisogni della santa madre Chiesa, e per la conversione dei peccatori. Amen.

FORMULE DI BENEDIZIONE

Ci benedicano con tutti i Santi e i beati Angeli, Gesù, Maria e Giuseppe; nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen (Quebec, 1675).

"La Sacra Famiglia vi benedica nell'anima e nel corpo, vi benedica nel tempo e nell'eternità (Beato Giuseppe Nascimbeni).

O FAMIGLIA BENEDETTA

Gesù, Maria e Giuseppe, Famiglia Santa, Famiglia Benedetta, io umilmente vi venero perché siete stati in terra il ritratto visibile di quell'invisibile e Trinità del cielo. Fate che io non mi allontani mai dalla vostra dolcissima conversazione, ma che procuri di imitare quella vita celestiale che conduceste insieme nel mondo, affinché conversando con Gesù, Maria e Giuseppe qui in terra, sia fatto degno di conversare con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo nel cielo. Amen.

SALUTAZIONE ALLA SACRA FAMIGLIA
(Imprimatur, Mons. Paolo Gillet, Roma, 6 luglio 1993)


Ave, o Famiglia di Nazareth, Gesù, Maria e Giuseppe. Tu sei benedetta da Dio e benedetto è il Figlio di Dio che in te è nato, Gesù.

Santa Famiglia di Nazareth: a te ci consacriamo, guida, sostieni e proteggi nell'amore le nostre famiglie. Amen.

GIACULATORIE

Gesù, Maria, Giuseppe!

Gesù, Maria, Giuseppe, custodiscano i fedeli e servi della Sacra Famiglia in vita in morte Gesù, Giuseppe e Maria, illuminateci, soccorreteci, salvateci. Così sia.

Benediteci, Gesù, Giuseppe e Maria, adesso e nell'ora della nostra agonia. Gesù, Giuseppe e Maria, liberate dal peccato l'anima mia.

Gesù, Maria e Giuseppe, fate che il mio cuore sia simile al vostro.

Gesù, Giuseppe e Maria fate che viviamo una vita santa, e che sia sempre protetta dal vostro aiuto.

PREGHIERE ALLA S. FAMIGLIA PER I BISOGNI DELLA CHIESA

O Famiglia augusta, Gesù, Maria e Giuseppe, volgete pietosa dal cielo gli sguardi della vostra pietà sulla Chiesa cattolica che attraversa al presente una tempesta così lunga e furiosa, che appena trova il riscontro nell'età passata.

O Santi Personaggi, se voi non accorrete in nostro soccorso, come potremo risorgere dal profondo abisso in cui siamo caduti? O Gesù, non sei tu il Nocchiero Maestro che guidi la grande nave? Destati dunque dal tuo sonno: comanda ai venti, e si farà una tranquillità grande. O Maria, tu sei la Regina della Chiesa, e hai avuto sempre l'ufficio di difenderla: sgomina pertanto tutte le falangi infernali e ricacciale nell'abisso; o Immacolata, fa' sentire la forza del piede verginale al drago dell'abisso, e calpestagli la superba cervice; o trionfatrice su tutte le eresie, il mondo aspetta ansioso da te la grande vittoria.

O Giuseppe, e non sei anche tu il Patrono potentissimo della fede cattolica? E può patire di più il tuo cuore di vederla così oppugnata? Tu che salvasti Gesù dalle mani di Erode, salva la Chiesa dai nuovi persecutori; tu che mandasti a vuoto le frodi di un potente, manda a vuoto le frodi di tutte le potenze, collegatesi contro la Cristianità.

O Gesù, o Maria, o Giuseppe, venite che è tempo, venite in aiuto della Chiesa, e coronatela di un trionfo così glorioso che sia proporzionato alla persecuzione fierissima che sopporta. Pater, Ave, Gloria.

PREGHIERA ALLA S. FAMIGLIA PER LE ANIME DEL PURGATORIO

1. Dagli abissi profondi della terra, ascoltate, o Famiglia Santissima, le grida dolorose che le anime purganti mandano al cielo. O Gesù, sono tue spose, o Maria, sono tue figlie, o Giuseppe, sono tue protette, donate loro la pace eterna. L'eterno riposo...

2. Da tutta la terra, o Famiglia santissima, si sollevano le preghiere delle anime pie, che si interessano per la liberazione degli spiriti prigionieri del Purgatorio.

Guardate, o Gesù, Maria, Giuseppe, quanto soffrirono questi giusti, quante penitenze incontrano volentieri per soddisfare ai debiti di quelle misere, con quanta generosità hanno fatto donazione ad esse di tutte le opere soddisfattorie. Accogliete l'eroismo di queste vittime della carità cristiana, e aprite presto le porte di quel carcere doloroso. L'eterno riposo..

3. Dalla vostra sacra casa di Nazareth, o Gesù, o Maria, o Giuseppe, quale gradito profumo si innalza al cielo per implorare la libertà alle povere schiave del Purgatorio! Voi finché viveste vi offriste, vittime perpetue per i vivi e per i defunti. Le vostre preghiere, i vostri sacrifici nella vita mortale abbracciarono tutti i tempi e tutte le anime.

Applicate pertanto agli spiriti tormentati nel Purgatorio il tesoro dei vostri meriti, mostratevi presto a loro e conducete tutte quelle prigioniere con voi a cantare l'inno eterno del ringraziamento. L'eterno riposo...

4. Accettate, o Famiglia santissima di Gesù, Maria e Giuseppe, la piena e totale donazione che vi facciamo di tutte le nostre opere soddisfattorie a favore dei poveri defunti. Noi vogliamo compiere questo atto di carità con le intenzioni medesime che voi aveste vivendo, e con quelle medesime, che voi avete ora nel cielo. Affrettate il riposo eterno a quelle anime desolate, e fate che con voci gioiose possano cantare: "Noi ci siamo tutte rallegrate all'annuncio che Sacra Famiglia ci ha recato: Andremo nella Casa del Signore".

L'eterno riposo...

5. Per quella dolce soavità ed amabilità ineffabile, con cui voi, o Famiglia Santissima, accoglieste i pastori di Betlemme e le persone di Nazareth e perfino gli Egiziani infedeli; per quelle tenere parole e maniere dolcissime con cui consolaste ogni anima afflitta, che a voi ricorreva, noi vi supplichiamo di voler confortare ugualmente le anime purganti. Soprattutto, solleva, o Gesù, le anime più devote del tuo Cuore; o Maria, le anime più devote dei tuoi dolori; o Giuseppe, le anime più fiduciose nel tuo patrocinio: sollevate anche le anime per le quali siamo tenuti maggiormente a pregare; quelle dei parenti, degli amici, dei benefattori; quelle più dimenticate, più tormentate, e a voi più gradite. L'eterno riposo...

LODI ALLA SANTA FAMIGLIA GESù, MARIA E GIUSEPPE

Santa Famiglia di Nazareth, incanto e delizia dell'Eterno Padre.

Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Casa di devozione, di pace e di concordia. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Tesoriera di tutti i beni e grazie celesti. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Modello perfettissimo di ogni virtù e santità. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Esemplare ammirevole di ogni casa e famiglia. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Specchio limpido di carità e pazienza. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Ricco tesoro di prudenza e discrezione. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Centro d'amore e di benevolenza per tutti i mortali. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Rifugio degli afflitti e dei tribolati. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Aiuto sicuro dei poveri, dei perseguitati e degli abbandonati. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Dispensatrice di tutti i rimedi dell'anima e del corpo. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Casa santa e asilo sicuro per tutti gli smarriti. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Consolatrice affettuosa dei tristi e degli afflitti. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Luce perenne splendente per tutti coloro che ricercano la vera fede. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Stella e guida di santità e di perfezione. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Via sicura per coloro che sono nell'errore. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Sentiero giusto e infallibile che conduce alla vita eterna. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Conforto e sollievo per gli infermi. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Speranza e forza per i moribondi. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Difesa sicura per tutti i peccatori pentiti. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Difesa potente contro le insidie e le tentazioni dei nostri nemici: mondo, demonio e carne. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Genitori amorevoli e solleciti per tutti coloro che con fede e fiducia li invocano e supplicano. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

Ancora unica di sicura salvezza,in questa valle di lacrime. Tutte le famiglie della terra ti amino, ti benedicano e ti imitino

PREGHIERA ALLA S. FAMIGLIA
(Beato José Manyanet)


Sia lodata e benedetta la Santa Trinità della terra, Gesù, Maria e Giuseppe, ora e sempre.

Nei secoli dei secoli. Amen.

Santa, santa, santa ti proclamiamo, amabilissima Sacra Famiglia.

Gloria a Gesù, Figlio dell'Eterno Padre; gloria a Maria, Madre del divin Figlio; gloria a Giuseppe, sposo della Regina dei cieli.

SALUTO ALLA SACRA FAMIGLIA

Santa Famiglia benedetta, tu sia mille volte benedetta, poiché con la tua gloria rallegri la Maestà infinita. A te, beltà incantevole, piangendo i miei errori e le mie antiche deviazioni, consegno il mio cuore. Guardatemi con compassione e non abbandonatemi, Amati miei!

PREGHIERA ALLA S. FAMIGLIA

Gesù, Maria, Giuseppe siano nel mio cuore e nella mia anima si risponde ripetendo per 10 volte: Gloria a Gesù, Maria e Giuseppe, che siano nel mio cuore e nella mia anima. Amen.

GUARDIA D'ONORE DELLA SACRA FAMIGLIA

Sull'esempio della Guardia d'Onore dedicata al Sacro Cuore di Gesù e di quella rivolta al Cuore Immacolato di Maria, la Guardia d'Onore della Sacra Famiglia, già pensata e realizzata dal Beato Pietro Bonilli alla fine del secolo scorso (e non più incrementata negli anni che seguirono la sua scomparsa) si propone di onorare i tre personaggi santissimi della Sacra Famiglia, di supplicare il loro potente aiuto per l'umanità, di ripare le offese che Dio riceve, e di Consacrare il mondo alla S. Famiglia. SCOPI SPECIFICI

1. Adorare, lodare, ringraziare la Santissima Trinità per i privilegi concessi alla Sacra Famiglia, modello e sostegno di ogni focolare domestico.

2. Onorare, sull'esempio delle schiere celesti, la Sacra Famiglia più nobile per le sue virtù che per la stirpe regale, con l'impegno di imitarne l'esempio, di diffonderne la sana e santa devozione.

3. Implorarne la potente intercessione per ottenere la santità delle famiglie, delle comunità religiose, dei sacerdoti e la salvezza delle anime e del mondo, secondo i piani di Dio.

4. Riparare le offese arrecate a Dio e alla Sacra Famiglia stessa, dalle famiglie che vivono nel peccato e nell'immoralità, lontane dai Sacramenti e dagli esempi santissimi che Gesù, Maria e Giuseppe hanno dato con la loro vita di grazia e di candore.

5. Consacrare il mondo alla Sacra Famiglia, affinché Gesù, Maria e Giuseppe riprendano nei cuori quel posto che "mai avrebbero dovuto perdere", secondo l'affermazione di Pio IX. Questa consacrazione alla Sacra Famiglia è stata più volte approvata e raccomandata da Pio IX con il Breve del 5 gennaio 1870 e da Leone XIII con l'Enciclica sulla Sacra Famiglia del 14 giugno 1892.

La Guardia d'Onore della Sacra Famiglia può essere fatta da ogni persona che desideri dare gloria a Dio impegnandosi ogni qual volta lo vuole ad offrire un'ora di guardia a propria scelta, nell'arco della giornata, durante la quale stare alla presenza della Sacra Famiglia per amarla e implorarla per i suddetti scopi.

L' Ora può essere fatta anche pubblicamente in chiesa o in un altro luogo davanti alla statua della Sacra Famiglia.

COME SI SVOLGE L'ORA DI GUARDIA

Esposizione della Cappellina della Sacra Famiglia (La cappellina dovrà essere posta in modo degno per la venerazione: al centro dell'altare, o in altro luogo ben visibile posta su di una tovaglietta adatta per l'occasione con fiori, ceri, ecc... )

Preghiera iniziale

1° I devoti si pongono in ginocchio e l'animatore (o l'animatrice) inizia a salutare la Sacra Famiglia con la preghiera:

PREGHIERA ALLA SACRA FAMIGLIA

Eccoci prostrati davanti alla vostra maestà, o Sacri Personaggi della casetta di Nazareth, noi, in questo umile luogo, contempliamo la bassezza in cui voleste vivere in questo mondo fra gli uomini. Mentre ammiriamo le vostre eccelse virtù, specialmente della preghiera continua, dell'umiltà, dell'obbedienza, della povertà, nel contemplare tali cose, prendiamo sicurezza di non essere da voi respinti, ma accolti e abbracciati non solo quali vostri servi, ma bensì come vostri amatissimi figli.

Sorgete, dunque, personaggi santissimi della Famiglia di Davide; imbrandite la spada della fortezza di Dio e venite in nostro aiuto, affinché non siamo toccati dalle acque che scaturiscono dal cupo abisso e che, con demoniaca vessazione, ci attirano a seguire il maledetto peccato. Accorrete, quindi! difendeteci e salvateci. Così sia. Pater, Ave, Gloria

Gesù Giuseppe e Maria vi dono il cuore e l'anima mia.

Sacri nostri Personaggi, che con le vostre eccelse virtù meritaste di rinnovare la faccia del mondo intero, poiché era , pieno e dominato dal giogo idolatrico. Tornate anche oggi, affinché con i vostri meriti, venga di nuovo lavata la terra da tante eresie ed errori, e tutti i poveri peccatori si convertano di cuore a Dio. Amen. Pater, Ave, Gloria

Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nell'ultima agonia.

Sacri nostri Personaggi, Gesù, Maria e Giuseppe, se per vostra virtù restarono consacrati tutti i luoghi dove voi dimoraste, consacrate anche questo, affinché chi vi faccia ricorso venga esaudito, sia spiritualmente che materialmente, purché sia di volontà vostra. Amen. Pater, Ave, Gloria.

Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l'anima mia.

Offerta dell'Ora di guardia

2° I devoti possono rimanere in ginocchio o sedersi, e uno dei presenti potrà recitare l'offerta alla S. Famiglia. OFFERTA DELL'ORA DI GUARDIA

O Sacra Famiglia di Nazareth, vi offriamo quest'Ora di guardia per onorarvi e per amarvi con tutto il nostro cuore, per supplicare da Voi aiuto e misericordia per noi e per tutte le famiglie della terra, specialmente per quelle che vivono in peccato e che offendono continuamente Dio e la vostra santità, con gli aborti, le impurità, le infedeltà, i divorzi, gli odi, le violenze, e ogni sorta di peccato che degrada l'uomo e la famiglia nella sua immagine e somiglianza a Dio e a Voi, o Famiglia Santissima, che con la vostra vita santa e immacolata ci avete dato un perfetto modello da imitare per essere santi e immacolati nella carità. A Voi pertanto ci affidiamo e consacriamo perché quest'Ora sia gradita a Dio come omaggio del nostro amore e della nostra devozione e per supplicare ogni grazia e benedizione su di noi e sulle nostre famiglie.

Gesù, Maria e Giuseppe, placate la giustizia divina e otteneteci la misericordia e la conversione dei poveri peccatori e di ogni famiglia cristiana.

Gesù, Maria e Giuseppe, Famiglia Santa, pregate per noi, perché siamo fatti degni di offrire le nostre suppliche per questa povera umanità.

Gesù, Maria e Giuseppe, avvalorate le nostre preghiere con la vostra potentissima intercessione e offrite alla SS. Trinità i vostri meriti e i vostri dolori per quest'Ora di guardia, affinché siate da tutti amati, onorati e imitati nelle vostre sante virtù e nella vita di grazia. Amen.

SS. Trinità vi offriamo la Sacra Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe, per riparare tutte le offese che ricevete dalla maggior parte delle famiglie e per soddisfare la vostra infinita bontà e misericordia. Abbiate pietà di noi, e per i meriti della Sacra Famiglia, donateci famiglie sante, secondo il vostro volere. Amen.

Preghiere alla Sacra Famiglia

3° Dopo l'offerta si rimane qualche minuto in preghiera silenziosa davanti alla statua della Sacra Famiglia e poi si cominciamo le varie preghiere a scelta riportate nel libretto; è consigliabile fare anche qualche preghiera spontanea, seguita da questa invocazione: «Ascoltaci, o Sacra Famiglia».

Recita del Santo Rosario

4° Si consiglia la recita del Rosario ufficiale alla Madonna con le Litanie alla Sacra Famiglia, oppure il Rosario alla Sacra Famiglia.

Consacrazione del mondo alla Sacra Famiglia

5° L'Ora di Guardia si conclude con la Consacrazione del mondo alla Sacra Famiglia e con la supplica per implorare la benedizione della Sacra Famiglia su tutte le famiglie.

CONSACRAZIONE DEL MONDO ALLA SACRA FAMIGLIA

O Santissima Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe noi vi consacriamo il mondo intero con tutte le creature che vivono sulla terra e che vivranno fino alla fine dei tempi.

Vi consacriamo tutti coloro che vi amano e che diffondono la vostra gloria e vi consacriamo tutte quelle persone e quelle famiglie che vivono in peccato mortale. Prendete possesso di ogni cuore che batte sulla terra, conducetelo alla vita di grazia e aiutatelo ad abbandonare il peccato.

Vi supplichiamo, Gesù, Maria e Giuseppe, accogliete la nostra consacrazione come atto d'amore e di richiesta d'aiuto per questa povera umanità. Entrate in tutte le famiglie e in tutte le case e spargete la fiamma d'amore dei vostri cuori per spegnere l'odio e l'attaccamento al peccato che distrugge le famiglie. Gesù, Maria, Giuseppe, Sacra Famiglia del Verbo Incamato, voi potete salvarci! Fatelo, ve ne preghiamo! Noi vi consacriamo tutte le nazioni, le città, i paesi, le contrade, le campagne, le parrocchie, i santuari, le chiese, le cappelle, gli istituti religiosi, le famiglie di tutto il mondo, che ci sono, e che sorgeranno fino alla fine dei secoli. Vi consacriamo anche le scuole, gli enti pubblici, gli ospedali, le ditte, gli uffici, i negozi, e ogni altro luogo che serve per la vita dell'uomo sulla terra.

O Sacra Famiglia, il mondo è vostro, lo consacriamo a voi! Salvate tutti gli uomini, abbatete i superbi, fermate chi trama il male, difendeteci dai nostri nemici, annientate il potere di satana e prendete possesso di ogni cuore che batte sulla terra. O Sacra Famiglia, accettate il nostro atto d'amore che si trasforma in preghiera accorata e fiduciosa.

A voi, che siete la Trinità della terra, noi consacriamo il mondo intero. Così sia e così vogliamo che sia ogni volta che preghiamo e che respiriamo, ogni volta che viene celebrato il santo Sacrificio dell'Altare. Amen. Amen. Amen.

Gloria a Gesù, Maria e Giuseppe. Nei secoli dei secoli. Amen. Viva la Famiglia Santissima di Gesù, Maria e Giuseppe. Sempre sia lodata. Amen.

SUPPLICA PER IMPLORARE LA BENEDIZIONE DELLA SACRA FAMIGLIA

O ammirabile Santa Famiglia di Nazareth, Famiglia divina e tutta santa, noi poveri peccatori, veniamo alla vostra amabile presenza per implorare la celeste benedizione.

Benediteci, vi supplichiamo!

Benediteci con il vostro santo amore,

benediteci con le vostre sante virtù,

benediteci con la grazia dei vostri cuori,

benediteci con i privilegi della vostra altissima dignità.

Benedite la nostra volontà di amarvi e di imitarvi.

Benedite i nostri corpi deboli, le nostre anime, i nostri affetti, i nostri desideri, tutto il bene che faremo e ogni opera che tomi a gloria di Dio e a Vostra gloria.

Sacra Famiglia, benedite la terra con tutti gli alberi e le foreste,

benedite i mari e i fiumi e ogni essere che vive sulla terra.

Benedite, vi supplichiamo, i nostri cari e coloro che ci fanno del male.

Benedite e riempite di ogni grazia tutti i nostri fratelli che ci procurano ogni sorta di sofferenza e soprattutto coloro che ci perseguitano.

Benediteci, affinché possiamo rinunciare a noi stessi, liberandoci dall'amor proprio.

Benediteci, affinché seguiamo l'unica via della volontà divina per essere beati.

Benedite le famiglie nelle quali regna l'odio e la violenza, l'impurità e tutte quelle forme di peccato che non alimentano la pace e la serenità della famiglia.

Benedite la Chiesa e il Papa, i Vescovi, i Sacerdoti, i Religiosi, lo Stato e coloro che ci governano.

Ci fermiamo, o amabile Trinità della terra perché Voi ora concediate al mondo la sospirata benedizione (si rimane per qualche istante in silenzio).

Gesù, Pargolo divino,

Maria, Madre Immacolata,

Giuseppe, Padre purissimo,

Sacra Famiglia, Trinità della terra,

nel Vostro nome e nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo,

la benedizione di Dio Onnipotente scenda su di noi, su tutta la terra e su tutte le famiglie del mondo. Amen.

FORMULA DI CONSACRAZIONE DEL CARMELITANO FRA JOSé DE SAN JUAN

2 dicembre 1706

Gesù, Maria e Giuseppe, sapendo quanti vedranno questa carta della mia schiavitù, gli Angeli e gli uomini, i cieli e la terra, alla cui presenza si fa questa scrittura, io Fra José de San Juan, mi vendo e mi abbandono per schiavo perpetuo, principalmente del mio Signore Gesù Cristo, e anche della sua santissima Madre e Madre mia Maria, Signora nostra, e del mio Padre e signore, San Giuseppe, con una donazione pura, libera, spontanea, e irrevocabile della mia persona e dei miei beni perché di me e di essi dispongano a loro libertà e volontà e non meno della mia anima, come veri Signori miei e affinché mi aiutino nell'ora della mia morte, e mi diano vero amore di Dio, il suo santo timore, dolore dei miei peccati, affinché possa progredire nel cammino di orazione e di perfezione. E a protesta che non volterò la parola e le spalle a tutto quanto contenuto in questa scrittura, propongo al mio signore e Padre San Giuseppe di recitare tutti i giorni l'Inno del dolce nome di Gesù, l'Ave Maris Stella e l'Inno del mio Padre e signore San Giuseppe, con le antifone, i versetti e le orazioni di ognuno; di digiunare tutti i sabati della mia vita, se mi daranno il permesso, e di non mangiare mai frutta in questo giorno, per essere specialmente consacrato a Maria Santissima, mia Madre ed essere io pure nato in questo giomo. E, infine, offro i miei tre voti sostanziali a Gesù, Maria e Giuseppe in questa conformità: a Gesù l'obbedienza, a Maria la castità, e a San Giuseppe la povertà come è inciso nell'immagine di Gesù, Maria e Giuseppe che tengo nella cella, perché mi accompagnino e mi diano grazia affinché li compia fino a morire perfettissimamente. Tutto questo in segno e perché consti a tutti che sono e sarò perpetuo schiavo di Gesù, Maria e Giuseppe, e come tale voglio essere conosciuto da tutte le creature. E questo, voglio e dico che è la mia ultima volontà. E per essere verità lo firmo di mio nome in Alcalà il 23 dicembre di quest'anno 1706.

Fonte:

Casa di Nazareth

Apostolato stampa del Terz'Ordine francescano dell'Immacolata

Via Vincenzo Monti, 38 20099 Sesto San Giovanni Milano ccp 40174203

http://www.preghiereagesuemaria.it/preghiere/le%20piu%20belle%20preghiere%20alla%20sacra%20famiglia.htm