Santo Rosario on line


Preghiera alla Madonna della Medaglia Miracolosa

PREGHIERA

Maria Immacolata, Madonna della Medaglia Miracolosa, che hai promesso il tuo aiuto e la tua speciale protezione a chi Ti prega con fiducia, guarda ai nostri bisogni spirituali e materiali e abbi pietà di noi. Attraverso la tua Medaglia spargi ancora su di noi i te­sori delle tue grazie. In noi e in tutti vinca sempre l'amore e il perdono e re­gni la pace.
Te lo chiediamo, dolce Mamma nostra, per Gesù Cristo, nostro Signore. Amen.

CORONCINA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, che, mossa a pietà dalle nostre miserie, scendesti dal cielo per mostrarci quanta cura prendi alle nostre pene e quanto ti adoperi per allontanare da noi i castighi di Dio e ottenerci le sue grazie, soccorrici in questa presente nostra necessità e concedici le grazie che ti domandiamo.

Ave Maria.

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!

O Vergine Immacolata, che ci hai fatto dono della tua Medaglia, quale rimedio a tanti mali spirituali e corporali che ci affliggono, come difesa delle anime, medicina dei corpi e conforto di tutti i miseri, ecco che noi la stringiamo riconoscenti sul nostro cuore e ti domandiamo per essa di esaudire la nostra preghiera.

Ave Maria.

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!

O Vergine Immacolata, che hai promesso grandi grazie ai devoti della tua Medaglia, se ti avessero invocato con la giaculatoria da Te insegnata, noi, pieni di fiducia nella Tua parola, ricorriamo a Te e Ti domandiamo, per a Tua Immacolata Concezione, la grazia di cui abbiamo bisogno.

Ave Maria.

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!

NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, che, mossa a pietà dalle nostre miserie, scendesti dal cielo per mostrarci quanta parte prendi alle nostre pene e quanto di adoperi per stornare da noi i castighi di Dio e impetrarci le sue grazie, muoviti a pietà della presente nostra necessità; consola la nostra afflizione e concedici la grazia che ti domandiamo.

Salve Regina

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!

O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, che, quale rimedio a tanti mali spirituali che ci affliggono, ci hai portato la tua Medaglia, affinché fosse difesa delle anime, medicina dei corpi e conforto di tutti i miseri, ecco che noi la stringiamo riconoscenti sul nostro cuore e ti domandiamo per essa di esaudire la nostra preghiera.

Salve Regina

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!

O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, tu hai promesso che grandi sarebbero state le grazie per i devoti della tua Medaglia che ti avessero invocata con la giaculatoria da te insegnata; ebbene, o Madre, ecco che noi, pieni di fiducia nella tua parola, ricorriamo a te e ti domandiamo, per la tua Immacolata Concezione, la grazia di cui abbiamo bisogno.

Salve Regina

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!

TRIDUO DI RINGRAZIAMENTO ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

(Il ringraziamento è il più sicuro mezzo di assicurarci nuove grazie)

O gloriosissima Vergine Immacolata Maria, ecco­ci pieni di riconoscenza innanzi alla tua venerata Im­magine, ad attestarti la nostra gratitudine per la gra­zia che ci hai ottenuto. Nell'innalzare al tuo trono le nostre Suppliche, più volte, o cara Madre, ti abbiamo detto che la tua Misericordia non è mai invocata in­vano; che la tua Medaglia Miracolosa ci era una dol­ce caparra della grazia che aspettavamo da te; ed ora, o pietosissima Madre, ci è caro proclamare al mondo intero, a gloria tua, che nessuno mai ricor­rendo a Te è rimasto inascoltato, che chi vive sotto la protezione e la difesa della Medaglia Miracolosa, si è assicurata la sorgente di tutte le grazie celesti.

O Madre dolcissima, continuaci, ti preghiamo, la tua protezione mediante la Medaglia Miracolosa, che non abbandoneremo mai più; e fa che la grazia che ci hai fatto, torni a gloria di Dio, a gloria tua e a van­taggio delle anime nostre. Ma in contraccambio di tanta bontà, che cosa ti daremo noi, o Maria? Ti da­remo ciò, che tu soprattutto brami da noi: i nostri cuori. Sì, o Santissima Madre di Dio e Madre nostra, ti ameremo con tutto il cuore: e, in pegno di questo amore filiale, ti promettiamo, che saremo sempre de­voti della tua Medaglia, portandola sempre con noi, af­finché tutti ci riconoscano per tuoi figli, tuoi protet­ti: né mai ci stancheremo di propagare le glorie del­la Medaglia Miracolosa e di adoperarci perché da tut­ti sia conosciuto e amato questo benedetto pegno del tuo amore materno. Amen!

Tre Ave.

Ad ogni Ave:O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!

SUPPLICA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

Da recitarsi alle 17 del 27 novembre, festa della Medaglia Miracolosa, in ogni 27 del mese e in ogni urgente necessità.

O Vergine Immacolata, noi sappiamo che sempre ed ovunque sei disposta ad esaudire le preghiere dei tuoi figli esuli in questa valle di pianto, ma sappiamo pure che vi sono giorni ed ore in cui ti compiaci di spargere più abbondantemente i tesori delle tue grazie. Ebbene, o Maria, eccoci qui prostrati davanti a te, proprio in quello stesso giorno ed ora benedetta, da te prescelta per la manifestazione della tua Medaglia.
Noi veniamo a te, ripieni di immensa gratitudine ed illimitata fiducia, in quest'ora a te sì cara, per ringraziarti del gran dono che ci hai fatto dandoci la tua immagine, affinché fosse per noi attestato d'affetto e pegno di protezione. Noi dunque ti promettiamo che, secondo il tuo desiderio, la santa Medaglia sarà il segno della tua presenza presso di noi, sarà il nostro libro su cui impareremo a conoscere, seguendo il tuo consiglio, quanto ci hai amato e ciò che noi dobbiamo fare, perché non siano inutili tanti sacrifici tuoi e del tuo divin Figlio. Sì, il tuo Cuore trafitto, rappresentato sulla Medaglia, poggerà sempre sul nostro e lo farà palpitare all'unisono col tuo. Lo accenderà d'amore per Gesù e lo fortificherà per portar ogni giorno la propria croce dietro a Lui. Questa è l'ora tua, o Maria, l'ora della tua bontà inesauribile, della tua misericordia trionfante, l'ora in cui facesti sgorgare per mezzo della tua Medaglia, quel torrente di grazie e di prodigi che inondò la terra. Fai, o Madre, che quest'ora, che ti ricorda la dolce commozione del tuo Cuore, la quale ti spinse a venirci a visitare e a portarci il rimedio di tanti mali, fai che quest'ora sia anche l'ora nostra: l'ora della nostra sincera conversione, e l'ora del pieno esaudimento dei nostri voti.
Tu che hai promesso, proprio in quest'ora fortunata, che grandi sarebbero state le grazie per chi le avesse domandate con fiducia: volgi benigna i tuoi sguardi alle nostre suppliche. Noi confessiamo di non meritare le tue grazie, ma a chi ricorreremo, o Maria, se non a te, che sei la Madre nostra, nelle cui mani Dio ha posto tutte le sue grazie? Abbi dunque pietà di noi. Te lo domandiamo per la tua Immacolata Concezione e per l'amore che ti spinse a darci la tua preziosa Medaglia. O Consolatrice degli afflitti, che già ti inteneristi sulle nostre miserie, guarda ai mali da cui siamo oppressi. Fai che la tua Medaglia sparga su di noi e su tutti i nostri cari i tuoi raggi benefici: guarisca i nostri ammalati, dia la pace alle nostre famiglie, ci scampi da ogni pericolo. Porti la tua Medaglia conforto a chi soffre, consolazione a chi piange, luce e forza a tutti.
Ma specialmente permetti, o Maria, che in quest'ora solenne ti domandiamo la conversione dei peccatori, particolarmente di quelli, che sono a noi più cari. Ricordati che anch'essi sono tuoi figli, che per essi hai sofferto, pregato e pianto. Salvali, o Rifugio dei peccatori, affinché dopo di averti tutti amata, invocata e servita sulla terra, possiamo venirti a ringraziare e lodare eternamente in Cielo. Cosi sia. Salve Regina

PREGHIERA A S. CATERINA LABOURÉ

O amabile Santa Caterina, tu che, prediletta fin dall'infanzia dalla Vergine Immacolata, meritasti di es­sere da Lei prescelta per portare al mondo il tesoro prezioso della sua Medaglia, ora che in cielo ti sazi nel contemplare eternamente quel volto di cui fin dalla terra ti fu concesso di pregustare il sorriso, ottienici che la Vergine SS. volga anche su di noi gli occhi suoi misericordiosi e spanda i raggi delle sue grazie sulla Chiesa, sul Sommo Pontefice, sul Clero, su tut­ti i devoti di quella Medaglia che possiamo con ra­gione chiamare anche tua.

O fortunata Privilegiata di Maria, tu ci hai assicu­rato, in nome di Dio e di Maria, che grandi grazie sarebbero state concesse a chi le avesse chieste con fi­ducia: ecco che noi ora fidenti in questa promessa domandiamo la guarigione degli infermi, la consola­zione degli afflitti, la conversione dei peccatori e spe­cialmente la grazia che ci sta tanto a cuore: dopo d'a­ver amato e servito Dio in terra, possiamo con te es­sere partecipi della sua gloria lassù in Cielo. Amen.

Pater, Ave, Gloria.

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!

BENEDIZIONE DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSA E FORMULA DI IMPOSIZIONE

Il nostro aiuto è nel nome del Signore.

R.: Egli ha fatto Cielo e terra.

Il Signore sia con voi

R.: E con il tuo spirito.

PREGHIAMO: Onnipotente e misericordioso Iddio, che nelle molteplici apparizioni dell'Immacolata Vergine Maria sulla terra, Ti sei sempre degnato di compiere meraviglie per la salvezza delle anime, infondi benigno la Tua benedizione su queste Medaglie, affinché meditandole piamente e portandole de­votamente, i tuoi fedeli esperimentino il Patrocinio di Maria ed ottengano la Tua misericordia.

Per Gesù Cristo nostro Signore. Amen. Aspersione con l'acqua benedetta.

Formula di imposizione
Ricevete la santa Medaglia, portatela costantemente e devotamente affinché la Misericordiosa e Immacolata Regina del Cielo vi protegga e difenda; e rinnovando i prodigi della Sua bontà, nella Sua mi­sericordia vi ottenga tutte le grazie che umilmente chiederete a Dio, affinché in vita e in morte possiate felicemente riposare fra le sue braccia materne. Amen.

Salve Regina

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a te!