Santo Rosario on line


Giugno, mese del Sacro Cuore di Gesù - Meditazioni sul Sacro Cuore di Gesù





15 giugno - IL VALORE DELLA PREGHIERA

- Gesù invita, raccomanda, impone la preghiera, lega ad essa ogni grazia, ogni benedizione, perfino l'eterna salvezza. Egli stesso prega dovunque e sempre; nel Tempio e nell'Orto degli ulivi, sul monte e sulle acque, sulle piazze e nelle sinagoghe.

Se tu comprendessi la necessità e la potenza della preghiera. Se tu sapessi che la preghiera è la debolezza di Dio e la forza dell'uomo! San Tommaso non comprende una questione difficilissima: prega e la preghiera lo illumina. La Maddalena ha l'anima coperta di peccati: prega ai piedi di Gesù e la preghiera la purifica.

- S. Pietro corre il pericolo di sommergersi nelle acque e prega; la preghiera lo fortifica. Marta e Maria pregano piangendo dinanzi a Gesù nell'ora del dolore e la preghiera le consola.

Pregano gli Apostoli nel Cenacolo e la preghiera fa scendere lo Spirito Santo con i suoi doni celesti. E tu, quando preghi? Dici bene le orazioni del mattino e della sera? Preghi quando hai bisogno di lumi speciali, nelle tentazioni, nei pericoli, nelle cadute?

- Prega per te, per la tua famiglia, per chi ti vuol bene e chi ti vuol male. Prega per tanta povera gioventù, per i peccatori, per i moribondi, - per le anime sante del Purgatorio.

Non dimenticare mai nelle tue preghiere il Papa, il tuo Vescovo, il tuo Parroco, i Sacerdoti, i Missionari di qualche Istituto di tua conoscenza e le vocazioni religiose.

Nelle tue preghiere dà largo campo alla meditazione. Essa è il principio di ogni bene (S. Agostino). È la via più facile e più spedita per l'acquisto della perfezione (S. Ignazio).

Che se talvolta nella preghiera non proverai nessun interesse, ricordati che non devi cercar il tuo interesse, ma quello di Dio.

Che importa a te se la medicina è insipida quando produce egualmente il suo effetto? Prega il Cuore di Gesù che ti insegni a ben pregare.

Fonte: www.preghiereagesuemaria.it