Santo Rosario on line


Gennaio, mese dedicato alla Sacra Famiglia





26 gennaio

Gesù non è ancora nato, si trova nel grembo della Madre e già dona Grazie, santificando Giovanni Battista, che è nel grembo di Elisabetta. Quanto è buono Gesù! Non pensa altro che ad amare, a donare Grazie e a far del bene a tutti.

Gesù nasce e Giuseppe rimane estatico nel vedere Dio fatto Bambino. Giuseppe diventa il più tenero mite e dolce dei padri, specialmente quando prende in braccio Gesù. È l'Uomo più felice.

Mentre vanno al Tempio, il Bambinello sorride contento perché così adempirà la Legge. Giuseppe è commosso fino alle lacrime; Maria non fa altro che ripetere atti d'amore a Dio Suo Figlio. Come sono buoni, miti e dolci loro Tre. Sanno solo amare e perdonare. Davanti ai Dottori della Legge, Gesù dodicenne insegna con autorità piena di dolcezza. Quelli rimangono incantati dal modo amabile di Gesù, dalla grazia del Suo portamento, dal Volto di fanciullo infiammato di Amore Divino. È l'Amore che parla, risponde, spiega, insegna ed ama. Sempre ama.

I Cuori di Gesù, Maria e Giuseppe sono uniti in un unico battito. Chi potrà mai comprendere cosa avviene nella casetta di Nazareth?

Il Cuore di Gesù è sgorgato dal Cuore di Maria, e quello di Giuseppe è modellato suoi Cuori di Madre e Figlio.

Esempio
Per onorare la Sacra Famiglia bisogna animarsi sempre in sante speranze. - San Gaetano da Thiene, tanto e tutto effuso in amore per Gesù, Giuseppe e Maria, trasse dalla devozione a questa Santa Famiglia speranze così vive che non dubitò di costituire nella Chiesa di Dio un'Ordine religioso il cui scopo, il cui vivere, il cui operare, fosse tutto speranza in Dio solo. Nemmeno gli eventi della sua vita poterono dargli torto poichè, con ragione, nella Chiesa è conosciuto come un padre della Provvidenza.

Preghiera
O Famiglia Santa e purissima, vi supplichiamo di creare in noi un cuore puro, di rinnovare in noi uno spirito retto; fortificateci contro tutte le seduzioni dei sensi e della carne, cosicché, puri di mente e di cuore, entriamo sicuri nella Patria della purezza e dell'amore. Amen.

Pratica. - Mortificare gli occhi.

Giaculatoria. - O Gesù, o Giuseppe, o Maria, rendete puri il cuore e l'anima mia.

CONSACRAZIONE ALLA SACRA FAMIGLIA
(Approvata dal Papa Alessandro VII, 1675)

Gesù, Maria, Giuseppe, che avete composto la più casta, la più perfetta, la più Santa Famiglia che ci sia mai stata, per essere il modello di tutte le altre, io (nome) alla presenza della Santissima Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo e di tutti i Santi e Sante del Paradiso, oggi scelgo voi e i santi Angeli per miei protettori, patroni e avvocati e mi dono e consacro interamente a voi, facendo un fermo proposito e una forte risoluzione di non abbandonarvi mai né di permettere che sia detta o fatta alcuna cosa contro il vostro onore, per quanto è in mio potere. Vi supplico dunque di ricevermi per vostro servitore, o servo perpetuo; assistetemi in tutte le mie azioni e non abbandonatemi nell'ora della morte. Amen.

Fonte: www.preghiereagesuemaria.it