Santo Rosario on line


Gennaio, mese dedicato alla Sacra Famiglia





25 gennaio

Colui che sta nella casetta di Nazareth è il Re e Signore del mondo, ma per amore del Padre lascia il cielo dove veniva adorato da miriadi di Angeli e vive in una povera dimora in mezzo a due creature. Non è legato a niente, e pensa solo di fare la Volontà del Padre. Per tutta la vita vivrà con la mente e il Cuore rivolti al Padre.

Ci ha insegnato che per piacere al Padre occorre liberare il cuore dalle cose terrene e passeggere, per riempirlo di Dio, di ciò che rende liberi per volare in alto, per cercare solo le cose di lassù.

Ogni nostro attacco alle cose materiali è un distacco dalle cose spirituali e da Gesù, Maria e Giuseppe. Più in noi ci sarà il desiderio delle cose terrene e meno la grazia divina ricolmerà la nostra anima.

«Beati i puri di cuore perché vedranno Dio», - diceva Gesù. Solo i puri nel cuore e nel corpo vedranno Dio.

Il Corpo di Maria, Madre di Dio, profumava di Paradiso.

San Giuseppe fu scelto come Capo della Santa Famiglia, per la Sua eccelsa purezza. Per questa ragione, Gesù non sentiva ritegno di crescere fra le Sue braccia, quando era Bambinello; e Maria - il Paradiso di Dio in terra -, nello Sposo vedeva il Vergine ricco di meriti.

Purezza, significa avere corpo, mente e cuore ad imitazione di Gesù, Maria e Giuseppe. Preghiamo Loro intensamente, perché questo è il dono che meglio ci farà innalzare verso Dio.

Esempio
Per onorare la Sacra Famiglia bisogna saper vivere di fede. - Negli anni in cui un'atroce persecuzione infieriva contro i cristiani, fedeli al culto delle Sacre Immagini, il grande San Giovanni Damasceno prese a difendere il santo culto con la parola e con gli scritti. I suoi nemici, indignati, ottengono che gli venga tagliata la mano destra. Il Santo soffre con pazienza quel martirio, poi si presenta con la mano mozza davanti ad un'immagine della Madonna chiedendole aiuto e subito ricupera la mano che aveva perso.

Preghiera
O Famiglia Santa, o Famiglia ricca di misericordie, usatene anche con noi, e fate che possiamo trovare soccorso nel tempo opportuno; date anche a noi quella carità che ci renda compassionevoli e buoni verso tutti. Amen.

Pratica. - Fare qualche elemosina.

Giaculatoria. - O Gesù, o Giuseppe, o Maria, misericordia dell'anima mia.

CONSACRAZIONE ALLA SACRA FAMIGLIA
(Approvata dal Papa Alessandro VII, 1675)

Gesù, Maria, Giuseppe, che avete composto la più casta, la più perfetta, la più Santa Famiglia che ci sia mai stata, per essere il modello di tutte le altre, io (nome) alla presenza della Santissima Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo e di tutti i Santi e Sante del Paradiso, oggi scelgo voi e i santi Angeli per miei protettori, patroni e avvocati e mi dono e consacro interamente a voi, facendo un fermo proposito e una forte risoluzione di non abbandonarvi mai né di permettere che sia detta o fatta alcuna cosa contro il vostro onore, per quanto è in mio potere. Vi supplico dunque di ricevermi per vostro servitore, o servo perpetuo; assistetemi in tutte le mie azioni e non abbandonatemi nell'ora della morte. Amen.

Fonte: www.preghiereagesuemaria.it