Santo Rosario on line


Gennaio, mese dedicato alla Sacra Famiglia





15 gennaio

Se i Nazaretani vanno da Gesù, Maria e Giuseppe per avere conforto e cibo, nonostante l'estrema povertà in cui vivono, loro regalano con gioia ciò che hanno; se qualcuno li offende per invidia o cattiveria, essi subito dimenticano e perdonano sempre, come sempre pregano il Padre di dare tante grazie a chi li maltratta.

Se qualcuno compra dalla botteguccia di San Giuseppe qualche attrezzo e non vuole più pagare, San Giuseppe non si lamenta, e regala con tanta dolcezza l'attrezzo, e Gesù ammira il Santo perché, come sua Madre, ha i suoi stessi sentimenti: amore e perdono. Anzi, Gesù, Giuseppe e Maria dicono al superbo che non vuole pagare se gli occorre altro, perché essi vogliono regalare tante altre cose. Vogliono dare molte grazie a lui e a tutti coloro che con cuore umile e pentito chiederanno. "Chiedete e otterrete ", è promessa di Gesù, di Colui che è la Verità.

Consideriamo infine quali affetti dovevano destarsi nel cuore di San Giuseppe nel portare Gesù in braccio, nell'accarezzarlo e ricevere le carezze che gli rendeva quel dolce fanciullo. Nell'ascoltare le sue parole di vita eterna, che diventavano tutte saette amorose che ferivano il suo cuore, e specialmente poi nell'osservare i santi esempi di tutte le virtù che gli dava quel divino garzoncello.

Chiediamo a Dio di vivere spiritualmente, per tutta la vita, nella casetta della Santa Famiglia di Nazareth, accanto a Gesù, Maria e Giuseppe.

Esempio
Per onorare la Sacra Famiglia bisogna amare la preghiera. - La preghiera fu proprio, si può dire, la vita della vita della Sacra Famiglia: quindi non le è in nessun modo devoto e non ne merita i favori chi non ama una pratica tanto nobile, necessaria e utile! Se Santa Teresa fu l'amantissima della Sacra Famiglia, lo dovette al suo grande spirito di orazione, nella quale divenne anche lodevole maestra nella Chiesa di Dio.

Nella preghiera ella riceve i consigli e gli ordini del suo Gesù; nella preghiera Maria le confida che le sta tanto a cuore che il suo sposo Giuseppe sia onorato e glorificato da tutti.

Preghiera
O Famiglia Santa, Famiglia benedetta, regnate sovrana nel nostro povero cuore e fate che allontanandoci dal parlare pericoloso e vano delle creature, gustiamo soltanto la santa parola di Dio. Amen.

Pratica. Fare un po' di esame di coscienza.

Giaculatoria. Gesù, Giuseppe e Maria istruite voi l'anima mia.

CONSACRAZIONE ALLA SACRA FAMIGLIA
(Approvata dal Papa Alessandro VII, 1675)

Gesù, Maria, Giuseppe, che avete composto la più casta, la più perfetta, la più Santa Famiglia che ci sia mai stata, per essere il modello di tutte le altre, io (nome) alla presenza della Santissima Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo e di tutti i Santi e Sante del Paradiso, oggi scelgo voi e i santi Angeli per miei protettori, patroni e avvocati e mi dono e consacro interamente a voi, facendo un fermo proposito e una forte risoluzione di non abbandonarvi mai né di permettere che sia detta o fatta alcuna cosa contro il vostro onore, per quanto è in mio potere. Vi supplico dunque di ricevermi per vostro servitore, o servo perpetuo; assistetemi in tutte le mie azioni e non abbandonatemi nell'ora della morte. Amen.

Fonte: www.preghiereagesuemaria.it