Santo Rosario on line


Febbraio, mese dedicato alla Madonna di Lourdes.





17 febbraio. "La Madonna lavora a far ostie"

Servo di Dio Can. Gallotti (1881 1927)

Tra i propositi che questo sacerdote aveva segnato nel suo regolamento di vita, si leggono anche questi: "Voglio confidare in tutto nell'aiuto della mia buona Madre e Signora, certo che non mi verrà mai a mancare. lo dovrò solo stare attento a seguirla. Non voglio desiderare, volere, curare, gustare nulla se non ciò che lei vuole".

Ma questo abbandono non porta certo all'inerzia! "Non sarà mai la Madonna quella che lascerà ai suoi figli il permesso di starsene con le mani in mano! Avanti dunque, e coraggio! La Madonna che ha cominciato così bene in te l'opera del Signore, la porterà a compimento. Le tue infedeltà non costituiscono un ostacolo insormontabile: Ella è troppo potente perché non possa vincere ogni difficoltà che le si oppone. Ma quello che è assolutamente necessario e indispensabile è il distacco da noi stessi: i veri devoti di Maria hanno la croce piantata nel cuore.

"Moriamo dunque alle passioni, a tutto ciò che sa di peccato, a quello che è proprio dell'uomo vecchio e rivestiamoci dell'uomo nuovo per mezzo di Maria, a maggior gloria sua e di Gesù. L'anima che sale a Gesù sotto la guida dolce e sicura della Madonna vede che le cose basse del mondo si allontanano man mano ogni giorno di più da lei".

"La Vergine fedele farà ogni cosa! lo attribuisco al Cuore di Gesù l'ispirazione felice di chiamare la Madonna a lavorare in noi stessi, anzi, di darci a lei per essere tutti suoi, persone di cui ella può disporre a suo piacimento. Da quando non mi appartengo più, Colei che è la mia Signora fa di me quel che le piace. Ed io la lascio fare e mi trovo sempre bene! Mettiamoci allora nelle mani di Maria e lasciamo fare a lei. Quanto all'avvenire, sono nelle mani della Madonna e non voglio proprio preoccuparmene".

Quando si ammala, accetta la cosa come una prova, come una suprema purificazione, dalle mani di Maria: "Soffro tanto e quasi mi vien voglia di morire, ma mi vedo con le mani vuote... Certo che desidero guarire! Ma la Madonna mi ha chiamato qui per uno scopo, mi ha fatto vedere un campo in cui c'è molto lavoro da fare... ed io mi sono abbandonato nelle sue mani". Forte di questa esperienza, nella sua corrispondenza usa spesso una frase che sembra racchiudere molto bene tutto il significato della purificazione che Maria operava in lui: "La Madonna lavora a fare ostie!".

Impegno: Offriamo al Signore, attraverso le mani di Maria, qualcosa che ci costa e accettiamo con amore la croce che stiamo portando.

Nostra Signora di Lourdes, prega per noi.