Santo Rosario on line


Febbraio, mese dedicato alla Madonna di Lourdes.





20 febbraio. "Maria mi attira ad unirmi a Lei, nel suo martirio d'amore"

Serva di Dio Maria Antonietta De Geuser (1889 1918)

Anche questa donna è stata formata da Maria. Lo dice lei stessa con molta semplicità: "lo depongo tutti i miei affari sempre più nelle sue mani e vivo sotto la sua direzione. Maria completa tutto meravigliosamente! Non saprò mai dire quanto io devo a questa Madre incomparabile né potrò mai ringraziarla abbastanza della sua bontà verso di me che sono sua figlia! Se sapeste quanto è delizioso vivere sotto lo sguardo di Maria e non fare alcuna cosa senza chiederle il permesso e l'aiuto!

Confidando tutto a lei siamo sicuri che ogni cosa nostra è nelle sue buone mani. Maria dispone tutto in vista della maggior gloria di Dio. Le nostre opere così misere si immolano nelle sue mani".

La sofferenza e la purezza di Maria Antonietta diventano la sofferenza e la purezza di Maria:

"La Madre dolorosissima mi fa penetrare nel segreto dei suoi dolori, del suo martirio.

Mi attira ad unirmi a Lei nel suo martirio d'amore facendomi comprendere che questa è la sola via per me per unirmi alla sua purezza.

E così, per mezzo della Regina dei Martiri, io mi unirò alla Regina delle Vergini. è in questo modo che lei mi associa all'opera redentrice del suo Figlio.

L'ideale è che io scompaia e non resti in me nulla se non Maria e la SS. Trinità. Ma io sono troppo debole per questo, non ho il coraggio necessario... e così lo vado a trovare presso la nostra amata Madre che mi dà sempre il coraggio di cui ho bisogno.

Con la Vergine io mi offro sempre di più al Signore e credo che egli accetti questa piccola ostia. lo soffro molto, ma ho capito che è questa la mia vocazione e ne sono felice.

Non posso che abbandonarmi allora, non posso che dirgli che voglio essere un'ostia di lode. Per questo amo la mia oscurità e la mia sofferenza, perché so che mi conducono alla Luce e all'Amore.

Gesù mi conduce sempre per la stessa via che fu la sua e quella della Regina dei Martiri.

Ma è proprio per questo che io lo voglio ringraziare, perché mi sento attirata per la stessa via del mio Gesù, e so di essere, in questo, unita a Maria".

Impegno: Meditiamo e recitiamo con amore la Corona dell'Addolorata, unendoci a lei e offrendole i nostri e tutti i dolori del mondo.

Nostra Signora di Lourdes, prega per noi.