Santo Rosario on line


PRIMA


Orazione in silenzio.

Segno della croce.

V. O Dio, vieni a salvarmi.
R. Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

INNO

Autor della nostra salvezza
ricorda che un dì il nostro corpo
hai preso, nascendo nel tempo,
da Vergine pura e illibata.

Maria, che sei Madre di grazia
e Madre di misericordia,
proteggici tu dal nemico
e accoglici in punto di morte.

O Madre del nostro Signore,
del Figlio coeterno col Padre,
concedi il tuo aiuto a noi tutti
che in te il rifugio cerchiamo.

O Vergine per il tuo Figlio,
il Padre e il Paraclito Santo,
assistici al nostro tramonto
e rendi sicura la morte.

Sia gloria a te, nostro Signore,
che sei dalla Vergine nato,
al Padre e allo Spirito Santo
per sempre nei secoli eterni. Amen.

Ant. Alzati, amica mia, mia bella, e vieni. Perché, ecco, l’inverno è passato, è cessata la pioggia, se n’è andata; i fiori sono apparsi nei campi.

Salmo 53
Invocazione di aiuto

Il Signore sostiene la mia vita.
Dio, per il tuo nome salvami, *
per la tua potenza rendimi giustizia.

Dio, ascolta la mia preghiera, *
porgi l’orecchio
alle parole della mia bocca,

poiché stranieri contro di me sono insorti*
e prepotenti insidiano la mia vita; *
non pongono Dio davanti ai loro occhi.

Ecco, Dio è il mio aiuto, *
il Signore sostiene la mia vita.

Ricada il male sui miei nemici, *
nella tua fedeltà annientali.

Ti offrirò un sacrificio spontaneo, *
loderò il tuo nome, Signore,
perché è buono;

da ogni angoscia egli mi ha liberato *
e il mio occhio ha guardato dall’alto
i miei nemici.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

Salmo 118, 89-96
Lamed

Sono più saggio di tutti i miei maestri, perché medito i tuoi insegnamenti.

Per sempre, o Signore, *
la tua parola è stabile nei cieli.

La tua fedeltà
di generazione in generazione; *
hai fondato la terra ed essa è salda.

Per i tuoi giudizi
tutto è stabile fino ad oggi, *
perché ogni cosa è al tuo servizio.

Se la tua legge non fosse la mia delizia, *
davvero morirei nella mia miseria.

Mai dimenticherò i tuoi precetti, *
perché con essi tu mi fai vivere.

Io sono tuo: salvami, *
perché ho ricercato i tuoi precetti.

I malvagi sperano di rovinarmi; *
io presto attenzione
ai tuoi insegnamenti.

Di ogni cosa perfetta
ho visto il confine: *
l’ampiezza dei tuoi comandi è infinita.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

Salmo 118, 97-104
Mem

Quanto amo la tua legge! *
La medito tutto il giorno.

Il tuo comando
mi fa più saggio dei miei nemici, *
perché esso è sempre con me.

Sono più saggio di tutti i miei maestri, *
perché medito i tuoi insegnamenti.

Ho più intelligenza degli anziani, *
perché custodisco i tuoi precetti.

Tengo lontano i miei piedi
da ogni cattivo sentiero, *
per osservare la tua parola.

Non mi allontano dai tuoi giudizi, *
perché sei tu ad istruirmi.

Quanto sono dolci al mio palato
le tue promesse, *
più del miele per la mia bocca.

I tuoi precetti mi danno intelligenza, *
perciò odio ogni falso sentiero.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

Ant. Alzati, amica mia, mia bella, e vieni. Perché, ecco, l’inverno è passato, è cessata la pioggia, se n’è andata; i fiori sono apparsi nei campi.

CAPITOLO
Sir 24,24-25 NVg (cf. 24,18)
Io sono la madre del bell’amore e del timore, della conoscenza e della santa speranza; in me ogni dono di via e verità, in me ogni speranza di vita e virtù.

R. Rendiamo grazie a Dio.
V. Benedetta tu fra le donne.
R. E benedetto il frutto del tuo grembo!

ORAZIONE
Sorga e cresca nei nostri cuori, Padre, il sole di giustizia, Cristo, di cui la Madre fu speranza del mondo e aurora di salvezza. Per Cristo nostro Signore.

Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

V. Signore, ascolta la mia preghiera.
R. A te giunga il mio grido.
V. Benediciamo il Signore.
R. Rendiamo grazie a Dio.

V. Le anime di tutti i fedeli defunti per misericordia di Dio riposino in pace.
R. Amen.

ANTIFONA
Salve, o Regina di misericordia, dolcezza della vita e speranza nostra, salve. A te ricorriamo, noi esuli figli di Eva: a te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù, dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi. E mostraci benigno, dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del tuo seno. O clemente, o pia, o dolce Maria.