Santo Rosario on line


Triduo a Dio Padre

Primo giorno


O Dio vieni a salvarci
Signore vieni presto in nostro aiuto

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

O Signore Iddio, Eterno Padre, ti ricordo le parole del tuo divin Figlio Gesù: «Qualunque cosa domanderete al Padre mio, in mio nome, egli ve la darà». Ebbene è appunto in nome di Gesù, in memoria del sangue e dei meriti infiniti di Gesù, che io vengo oggi a te, umilmente e come un povero innanzi al ricco, per chiederti una grazia. Però, prima di chiedertela, sento il dovere di pagare, almeno in qualche modo, il mio infinito debito di riconoscenza e di gratitudine verso di te, o Dio buono e potente. Così facendo sono sicuro di rendere più facile l'esaudimento della mia preghiera. Accogli, quindi, o Dio misericordioso, i sentimenti più vivi di ringraziamento , poiché è imperioso in me il senso della gratitudine. Grazie del beneficio della creazione, conservazione e tua vigile paterna provvidenza, che si esplica ogni giorno senza che io me ne accorga. Grazie del beneficio della Incarnazione del tuo Figlio Gesù e della Redenzione da lui generosamente compiuta per la salute del mondo con la morte in croce. Grazie dei Sacramenti istituiti, sorgenti di ogni bene, specialmente del Sacramento della Eucarestia e del Sacrificio della Messa, per cui si perpetua incruentemente il sacrifico cruento della Croce. Grazie della istituzione della Chiesa cattolica, apostolica, romana, del Papato e del Sacerdozio, per l'autorità e per il ministero dei quali navigo sicuro nel mare infido di questa vita. Grazie dello spirito di fede, di speranza e di carità, di cui hai compenetrato la mia mente ed il mio cuore. Grazie della dottrina del Vangelo e delle sue massime, di cui ho cercato di fare tesoro per vivere secondo gli insegnamenti e gli esempi di Gesù Cristo, e specialmente della dottrina delle otto beatitudini, che mi sono di conforto nei dolori della vita, specie quella in cui è detto «Beati quelli che soffrono perché saranno consolati». Ed ora che ho compiuto il mio stretto dovere di ringraziamento a te, Dio Padre, autore generoso di ogni bene, mi faccio ardito a chiederti nel nome e per i meriti di Gesù Cristo la grazia che attendo dalla tua misericordia.

si chieda la grazia


Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Eterno divin Padre, ti ringrazio di tutti i doni che hai elargito alla Chiesa, a tutte le nazioni, a tutte le anime, e a me particolarmente, ma, in nome di Gesù Cristo, donami nuove grazie.