Santo Rosario on line


Novena a Santa Margherita da Cortona
Ottavo giorno
I. Gloriosa s. Margherita, che allo scorgere l’esangue cadavere dell’ucciso vostro amante comprendesti subito l’impurità dei vostri affetti, e convertita a Dio sinceramente, cancellaste con le lacrime, le più amare, gli antichi vostri trascorsi, otteneteci dal gran Padre dei lumi un vivo riconoscimento dei nostri passati disordini, e la grazia di ripararli con la contrizione la più sincera, la più fervorosa, la più costante.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

II. Gloriosa s. Margherita, che risoluta di riparare ad ogni costo le giovanili vostre licenze, ne faceste in pubblica chiesa una confessione solenne, e chiedendo al popolo già da voi scandalizzato umile perdono, vi dichiaraste meritevole d’ogni castigo, otteneteci dal Padre delle misericordie la grazia di confessar sempre sinceramente ai suoi ministri tutte quante lo nostre colpe, e di edificar tanto i nostri prossimi quanto li avessimo per nostra disgrazia scandalizzati per il passato.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

III. Gloriosa s. Margherita, che, consacrata interamente al ritiro, all’orazione, alle voglie, ai digiuni, e ad ogni genere d’austerità, piangendo fino con lacrime di sangue la passione amarissima di Gesù Cristo, meritaste d’essere dalla sua bocca assicurata del perdono allora quando vi chiamò sua pecorella, sua figlia, suo trono e suo tesoro, otteneteci dal Padre d’ogni consolazione la grazia di perseverare inalterabilmente nel bene incominciato, o di crescere ogni giorno nel fervore del suo servizio, onde assicurarci il perdono di tutte le colpe commesse, o la predilezione che egli porta ai veri penitenti.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

IV. Gloriosa s. Margherita, che, provata da Dio con il fuoco misterioso dello tentazioni, delle avversità o dello calunnie, soffrendo tutto con eroica rassegnazione, vi mostraste sempre più fedele e più fervorosa, otteneteci dal supremo Autore di tutte le virtù la grazia di soffrir sempre in pace per amor suo tutto quello che di afflittivo o di sinistre permetterà che ci accada su questa terra.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

V. Gloriosa s. Margherita, che nell’esilio come nella patria, operaste con il vostro esempio e con la vostra intercessione la conversione sincera d’un infinito numero di peccatori, otteneteci dal supremo Dator d’ogni bene la grazia di militare fedelmente sotto il vostro stendardo, onde ottenere come voi, la consolazione dei giusti nel tempo, e la beatitudine dei Santi nell’eternità.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.